Confronta

Spiacenti, devi selezionare due revisioni per visualizzarne le differenze.

Versione corrente (version 2, Feb 3 2010, 20:22)

Il gothic metal è un genere di musica basato su melodie di tastiera, malinconiche e ripetute, e da riff di chitarra, altrettanto melodici e oppressivi, che contribuiscono a creare un’atmosfera spesso romantica e decadente, caratteristiche enfatizzate anche dalla soave voce femminile (a volte lirica) a cui di frequente viene aggiunta la controparte maschile. Il Gothic metal, nonostante ne sia influenzato, è differente dal death doom metal: mentre in quest’ultimo la musica è estremamente lenta e cadenzata, nel gothic ha tempi molto vari a seconda della band, e il cantato in growl (a volte viene usato anche lo scream) diventa solo un eventuale accompagnamento alla voce femminile, che col passare del tempo prende sempre più il sopravvento. Inoltre rispetto al death doom metal viene valorizzata la componente melodica, per meglio descrivere le tematiche romantico decadenti. Le tematiche infatti, sono influenzate dalle atmosfere della letteratura gotica, spesso incentrate sul binomio amore-morte, e spaziano fino ad arrivare alla diffidenza verso l’umanità in decadenza e alle sofferenze esistenziali. Tematiche ricorrenti sono poi quelle di stampo mitologico o letterario. alcuni gruppi, come ad esempio i norvegesi Theatre of Tragedy, si sono cimentati in liriche scritte, addirittura, in inglese antico. Influenze Doom metal Origini e influenze dalle correnti Doom/death metal e scandinavian Death metal [modifica] I primi cenni gothic metal derivano dal melodic death\doom e black sinfonico per quanto riguarda le melodie di tastiera. Infatti le primissime influenze musicali si possono ricercare dagli scandinavi Tiamat band nata nel 1989, e che, specialmente nel loro disco The Astral Sleep pone basi per la nascita futura del gothic metal. Fu allo stesso modo importante la band death doom metal britannica Paradise Lost che, nella loro canzone intitolata Gothic dell’omonimo album, sempre nel 1991, mise in risalto altre influenze poi assunte dal genere negli anni futuri: voci maschili in growl inframezzate da cori femminili, melanconiche melodie enfatizzate da un uso di tastiere e violini. Dalle influenze iniziali di Tiamat e Paradise Lost, fecero tesoro band doom come Lacrimas Profundere ed i portoghesi Moonspell che nel 1994, con il loro debutto discografico intitolato Wolfheart, introdussero nel doom metal, oltre ad elementi folcloristici anche nuovi spunti musicali per la futura istituzionalizzazione del gothic metal. Nascita del Gothic Metal Alla luce di questo scenario, e di tutte queste varie influenze, il gothic metal divenne finalmente un genere vero e proprio grazie ai norvegesi Theatre of Tragedy, band nata nel 1992. Fondamentale il loro omonimo album Theatre of Tragedy che sancirà finalmente la nascita del gothic metal, cosiddetto beauty and beast, termine che ben descriveva la contrapposizione fra i due stili di canto[6]: una soave voce femminile (spesso lirica) con una controparte maschile, come a voler indicare la duplicità dell’animo umano. Nel giro di poco tempo, il gothic ha ottenuto un successo, anche commerciale, strepitoso in tutto il mondo. Istituzionalizzazione del Gothic metal Il gothic metal, rispetto al death doom metal, da più rilievo, grazie al maggior uso di tastiere, alle atmosfere, le quali diventano più soffuse, oscure ed eteree. Vengono messe in rilievo tematiche più introspettive. L’utilizzo di riff di chitarra più sobri si accompagnò quindi ad un largo uso di tastiere e sintetizzatori, e le linee vocali maschili diventarono sempre più marginali rispetto a quelle vocali femminili, dal carattere volutamente angelico ed etereo. Dalla metà degli anni novanta in poi il genere divenne molto florido con miriadi di band: Tristania, The 3rd and the Mortal, The Sins of Thy Beloved, Within Temptation e moltissime altre. Sono da segnalare inoltre gli svizzeri Lacrimosa, band darkwave che nel disco Stille metterà in evidenze invece caratteristiche gothic metal sinfonico, infatti divennero famosi per il ricco uso di partiture di musica classica. Il Gothic Metal oggi Oggi nel panorama musicale vi è soliti includere nel Gothic Metal gruppi che, secondo parte della critica e dei fan, non risponderebbero ai canoni tipici di questo stile musicale. Gli esempi più lampanti possono essere quelli di gruppi famosi come Nightwish, Epica o Evanescence, che, nonostante la stampa li etichetti come Gothic , molti fan non concordano e preferiscono inserirli all’interno della scena Symphonic Metal e l’ultimo all’interno di quella Gothic Rock. Il movimento Romantic Gothic Nonostante l’assenza della componente metal vi sono band molto affini col genere e che rientrano appieno nell’ambito Gothic che prende spunto dall'immaginario gotico. Sono infatti artisti che, partendo dalle armonie e atmsofere del Gothic Metal cosiddetto beauty and beast, hanno incentrato il loro sound su un dark ambient, senza quindi il fattore "Metal" e favorendo l’uso di strumenti classici e di voci liriche. Alcuni dei maggiori gruppi appartenenti a tali scene sono i Dark Sanctuary, gli Elend, gli Autumn Tears ecc. Anche la classificazione come Gothic Metal band di gruppi come i finlandesi Sentenced e To/Die/For è molto controversa, tanto che alcuni li definiscono Finnish Metal o Suicide metal, in virtù della comune nazione di origine, la Finlandia[8]. Gothic Rock Finlandese (definito impropriamente suicide metal) Fra le varianti più discusse del Gothic Metal vi è quella finlandese, basata su tematiche pessimiste e deprimenti. Il genere è descrivibile come un gothic rock basato su ritmiche più o meno tendenti al metal (a seconda dei gruppi), una voce maschile piena e tristi melodie. Da notare l’allontanamento assoluto dalle influenze doom. Il sottogenere viene definito, in base al gruppo, con varie etichette: finnish rock, suicide metal e love metal. Queste definizioni però non hanno nessun risocntro ufficiale. Il sottogenere è nato in Finlandia verso le prima metà degli anni novanta grazie ai Sentenced che ,grazie ai loro album album Amok e soprattutto Frozen, sono stati la base per lo sviluppo del genere: un rock/metal dalle melodie malinconiche e sofferte. La Finlandia ha poi dato luce a moltissimi altri gruppi con queste caratteristiche. Da citare oltre ai Sentenced anche i To Die For, gli Entwine, gli Him, i Sinamore, i Lovex, i Charon, i SaraLee, i For my Pain, i May I Cry e moltissimi altri. Questa corrente gothic rock finlandese si basa generalmente su tematiche dove predomina il senso di malinconia ed emozioni ad essa correlate. Il genere ha come caratteristiche comuni, oltre al tema del suicidio, anche il rapporto amore-morte (spesso viene dichiarato un disperato amore verso un partner irraggiungibile o già passato che vede la sua coronazione solo nel momento della morte). Proprio per questo motivo il cantante degli HIM ha voluto provare a definire il suo genere come love metal intitolandone appunto il proprio album omonimo in quel modo