Etichetta
s o u L O f m y S h o E s
Numero di brani
6 brani
Durata
17:52

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Elenco dei brani

    Brano     Durata Ascoltatori
1 Bon Hiver download gratuito 2:04 18
2 Isa Bluette (part I part II) download gratuito 5:16 8
3 2010 download gratuito 1:43 7
4 Propaganda download gratuito 4:14 10
5 Inquietudine occupazionale download gratuito 2:33 9
6 La Piccola Cooperativa Artigiana download gratuito 2:02 0

Informazioni sull'album

Non è ancora disponibile una descrizione per questo album, vuoi contribuire?

Altri album

Trend di ascolto

6ascoltatori totali
14scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Esplora altro

Ascolta, acquista o condividi

Acquista

  • 14
    scrobbling
  • 6
    ascoltatori
Pochi utenti hanno eseguito lo scrobbling di ep_2011 di recente.
Altre info sullo scrobbling

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.
  • souLOfmyShoEs

    "Recorded at home with a PC, souLOfmyshoEs’ sound is lo-fi bedromm pop with indie rock elements – Gentle melodies arranged in a simple but elegant manner, music to wake up to or listen to by yourself." www.anusaya.com/recommend/soulofmyshoes/

    15 Apr 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "Quirky, poppy instrumentals make up the bulk of this EP that may be short on tunes but has charm to spare. ‘Isa Bluette’ is disarmingly effective; a bright, brittle melodic structure with a wounded, vulnerable vocal delivery that would have made Vic Chesnut proud. The rest of the material is engaging, worthy of an hour spent on a loop. My One Word Review: Delightful." vivoscene.com/featured-articles/motz-notes-more-new-music-2012/

    12 Mar 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    “SoulOfMyShoes (così tutto intero si scrive) è un progetto “artigianale” nato dalla mente di Davide che, ispirato dalla sua gelida Torino, ha cesellato 6 brani con la partecipazione di soli pochi amici. L’ep intitolato semplicemente Ep 2011 si veste di un pop cameristico in pieno stile lo-fi, mantenendo certe “sbavature” che lo rendono ancor più intimo all’ascolto…” http://www.shiverwebzine.com/2012/02/13/soulofmyshoes-ep-2011-2011-autoprodotto/

    13 Feb 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "Un altro gruppo sabaudo che spunta tra la nebbia e la neve che in questo periodo attanagliano Torino.. Si tratta dei Soul of my shoes, o meglio dire di Davide e alcuni amici che fanno pop-glitch da cameretta, quando tutto intorno è imbiancato e sembra che il tempo non voglia decidere a correre in avanti. Cosa c'è di meglio che guardare il soffitto con questa Piccola Cooperativa Artigiana nelle orecchie?" breakfastjumpers.blogspot.com/2012/02/soul-of-my-shoes-soul-of-my-shoes-ep.html

    10 Feb 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    " A Torino fa talmente freddo che sei costretto a rimanere molto tempo nella tua cameretta a digitare con i guanti di lana ed ecco quindi spiegato l'uso del caps lock a singhiozzo. souL Of my ShoEs cioè manipolazione dei suoni in un progetto che possiamo definire noise nella sua quintessenza. A Torino fa talmente freddo che sei costretto ad avventurati in solitaria là fuori ed ecco quindi spiegato l'uso dei delicati e leggiadri arpeggi di chitarra in lande poco popolate ma increspate di rumori vividi." http://www.elrocco.net/2012/01/ep-2011-soul-of-my-shoes.html

    11 Gen 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    http://nymusikkhverdag.blogg.no/1326075177_anmeldelse_ep__s_o_u_.html

    9 Gen 2012 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "Leggero d’ascoltare, ma non privo di intelligenza e di intuizioni sia tecniche, che intellettuali" http://musicamista.wordpress.com

    25 Dic 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "Un pop minuto ed intimo è invece quello che souLOfmyShoEs ci fanno sentire nell'album omonimo (autoprodotto, 6.3/10), Colpisce lo stile, sintetico appunto e lo-fi di quelli che affascinano per la grana poco limpida delle registrazioni che ci fa pensare ad un work in progress da registratore quattro tracce, di quelli che si usavano un tempo. Da tener d’occhio." http://www.sentireascoltare.com

    3 Dic 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    The EP creates a relaxing atmosphere which is created with sparse electronic drums and guitars that ring out behind the lonely and often mumbly vocals of Davide. There are also moments where light, and somewhat cheesy, synths support the music though, unfortunately, they remain buried in the production. The highlights on the album are the tracks ‘Isa Bluette‘ and ‘2010‘. ‘Isa Bluette‘ feels like the most complete song on the EP, with a well thought out song structure, and Davide’s vocals feel appropriate, even if he does sound like he’s trying a little too hard to be sultry and meaningful. ‘2010‘ is a nice track which echoes the sound of Suicide’s ‘Dream Baby Dream‘. The sound of Soul of My Shoes has been well-worn, but it’s early days yet; Davide is just trying to find his sound. Given more time, I’m confident that he’ll be able to release something of a high standard. http://bloodorlove.com

    30 Nov 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    " Derrière cette épellation digne d’un fétichiste du shoegaze se cache le Turinois Davide A. épaulé de quelques amis sur cette première démo autoproduite. Un EP en libre téléchargement via Bandcamp, qui vient nous rappeler au bon goût de nos voisins italiens en terme de twee-pop lo-fi et de dream folk teintée d’électronique." http://www.indierockmag.com

    26 Nov 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    http://agier.blogspot.com/2011/11/s-o-u-l-o-f-m-y-s-h-o-e-s-ep-2011.html /Alt-folk, Folktronica, Experimental folk, Lo-fi, Organic electronica, Indie folk, Folk indie/ Comment: at first blush simple, lovely folk progressions effortlessly floating out of a bedroom in Torino, Italy are actually not so straightforward ones at all. Feeling-loaded guitar strings are interlaced with organic electronic-filled undercurrents thus some tracks can be considered more alt-folk/indie folk-ish and other ones more folktronic outputs respectively. Moreover, the first track kicks off with blissed-out brass sounds. Elsewhere you can detect for some lo-fi touches and glimpses either. Majority of the ditties are sung in English, a few of them in Italian. You should go into for it. This project can be compared with such (Italian) projects as Ballpen, Nick Rivera, Barbagallo, Artwood, and Elisa Luu.

    21 Nov 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    http://projecto-cellophane.blogspot.com/2011/11/s-o-u-l-o-f-m-y-s-h-o-e-s-ep-2011-2011.html Projecto italiano na linha do indie rock lo-fi, este pequeno EP de estreia revela-se bastante promissor. Melodias delicadas, há toda uma aura de descoberta de um caminho futuro, o que só é exponenciado pela característica caseira das gravações. Com uma base maioritariamente acústica, as canções têm uma certa beleza frágil, seja nas experiências instrumentais, ou nos temas em que a voz ganha coragem para acariciar a guitarra, baixo e bateria. Os 18 minutos do EP acabam por passar demasiado depressa e fica uma vontade de mais, não dando para tirar muitas conclusões além do potencial escondido nestas pequenas composições.

    16 Nov 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    http://www.monasteriodecultura.com/2011/10/soulofmyshoes-ep-2011/

    7 Nov 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "il gusto dell'autore è degno di nota" www.indiezone.it

    29 Set 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "Un album-ep realizzato con l'ausilio di pochi strumenti elettro-acustici e computer che risulta gradevole sin dal primo ascolto per la sua capacità di disegnare, nel giro di una manciata di canzoni, un quadro emotivo ben definito e che mostra una personalità crescente ascolto dopo ascolto." www.rockambula.com

    29 Set 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    "shy people per shy music.. Col monicker di Soul of My Shoes, questo EP di 6 tracce disponibile gratuitamente su bandcamp, è una demo box di melodie fragili, da cui potete pescare la maggior parte di quelle parole chiavi dal peso emozionale del vocabolario lo-fi: feeling intimo, tutto registrato amatoriale, tremolo, electro acustica, arrangiamenti semplici, e voce" www.inkoma.com/

    29 Set 2011 Rispondi
  • souLOfmyShoEs

    indie rock, bedroom pop, lo fi, torino

    20 Set 2011 Rispondi