Biografia

Le Vixen sono una hair metal band tutta al femminile, formata nel 1980 nel Minnesota. Nel 1985, con un cambio di lineup, la band migra a Los Angeles, la capitale del Glam metal riscuotendo un buon successo. La critica diede loro l’appellativo di “Bon Jovi al femminile”.
La prima incarnazione della band apparì nel 1980 in Minnesota, formata dalla chitarrista Jan Kuehnemund e la frontwoman Janet Gardner, ancora ai tempi delle scuole superiori. Questa prima formazione debuttò nel 1983 con un EP per la Word Records. Questa lineup comprendeva Gardner, Kuehnemund, la bassista Liza Carbe, la chitarrista ritmica Tamara Ivanova e la batterista Laurie Hedlund.
Le Vixen parteciparono anche alla colonna sonora del film Hardbodies (1984), con sei brani: “Computer Madness”, “Maria”, “Be With Me”, “Mr. Cool”, “Give It a Chance” e “Runnin”. Su queste tracce, Liza Carbe venne sostituita da Pia “Koko” Maiocco, all’epoca fidanzata del guitar hero Steve Vai. Nel 1985 la band si spostò a Los Angeles per sfondare nella scena hair metal che proliferava in quella zona. Venne aggiunta anche la batterista Roxy Petrucci proveniente dai Madam X, che raggiunse la band verso la fine del 1986. Le Vixen erano una delle poche hair metal girl band e vennero così notate dalla EMI con cui firmarono un contratto nell’estate del 1987. In questo anno le Vixen vennero intervistate per il documentario The Decline of Western Civilization II: The Metal Years, di Penelope Spheeris, a cui parteciparono diversi gruppi della scena heavy metal come W.A.S.P., Lizzy Borden, London, Alice Cooper, Faster Pussycat, Tuff, Lemmy Kilmister e molti altri. Nello stesso anno Pia Koko sposerà Steve Vai, e sarà quindi sostituita da Share Pedersen. Il loro debut album, l’omonimo Vixen, venne pubblicato nel 1988 e guadagnò un ottimo successo, ottenendo il disco d’oro in nord America. Da questo venne estratto il singolo “Edge Of A Broken Heart”, scritto da Richard Marx e Fee Waybill mentre Jeff Paris scrisse il brano “Cryin”. Dopo questo seguirono numerosi tour al fianco di Billy Idol, gli Scorpions, ma anche Ozzy Osbourne e White Lion prima di suonare al fianco dei Bon Jovi nell’agosto 1989.
Dopo un lungo periodo di concerti e successi, le Vixen pubblicano il secondo album Rev It Up nel 1990, la quale titletrack venne scritta da Ron Keel, ex frontman dei Keel e Steeler. Dopo questo la band partecipò a tour con i Deep Purple e Kiss. Ma nel 1991 la band si sciolse.
Share Pederson venne coinvolta nella superband di Los Angeles chiamata Contraband al quale parteciparono anche il chitarrista Michael Schenker, il vocalist degli Shark Island Richard Black, il chitarrista degli L.A. Guns Tracii Guns ed il batterista dei Ratt Bobby Blotzer. Il supergruppo pubblicò l’album omonimo Contraband nel 1991 per poi svanire.
Roxy Petrucci con la sorella Maxine (anch’essa ex Madam X) entrarono nella all-girl band Hell’s Belles, la quale formazione venne completata dalla vocalist Lenita Erickson (ex Madam X) e la bassista Irene Wohlman. Ma la band presto si sicolse a causa dell’abbandono della Erickson che itraprese la carriera solista. Durante il 1991 la Gardner e la Pederson militarono nella band Nobody You Know, con il tastierista Thom Gimbel (che collaborò con gli Aerosmith) ed il batterista Steve Klong. Questa band però ebbe breve vita. Jan Kuehnemund e Roxy Petrucci lavorarono a nuovo materiale con Jackie Eyon e la bassista Amy Ruhl nella band Bombshell. Pedersen formò la band The Exs nel 1993. Petrucci lavorò con Chrissy Steele nel 1994, e con la ex-singer dei Femme Fatale Lorraine Lewis l’anno seguente, mentre nel 1996, con la ex-chitarrista dei Phantom Blue Michelle Meldrum (moglie di John Norum degli Europe).
Le Vixen si riformarono nel 1997 con Janet Gardner e Roxy Petrucci raggiunte anche dalla ex-chitarrista delle Poison Dollys e Envy Gina Stile. Questa lineup suonò in giro per gli USA nel 1997 e 1998. In questo stesso anno Petrucci, Gardner e Stile registrarono il terzo album in studio intitolato Tangerine, al quale patercipò Mike Pisculli come bassista. Il disco segnò il ritorno della band dopo la buia epoca del grunge; seguirono alcuni tour arruolando l’ex bassista delle Phantom Blue Rana Ross. La sorella di Roxy, Maxine Petrucci venne arruolata per suonare il basso nel tour statunitense del 1998 ma venne citata per infrazione di copyright dalla Kuehnemund. Ma l’album risultò un fiasco a causa delle nuove sonorità intraprese dal gruppo. La band si sciolse così nuovamente nello stesso anno. Nel 1999 venne pubblicata la raccolta The Best of Vixen - Full Throttle mentre l’anno seguente esce un’altra raccolta che comprendeva sia brani delle Vixen che degli Helix, chiamata Back 2 Back Hits.
Nel 1999, Share Pedersen raggiunse la band Dogs D’Amour dove militava suo marito Bam. Lei partecipò al loro album Happy Ever After del 2000, suonando il basso, tastiere e cori. Share, cambiò nome in Share Ross, e fondò un altro progetto col marito chiamato Bubble a cui parteciparono anche i membri dei Faster Pussycat Brent Muscat e Eric Stacy. Nel 2000 la band pubblicò l’album ‘How ‘Bout This?. Kuehnemund fondò due progetti Population 361 e Drawing Down The Moon.
Le Vixen si riformarono nuovamente nel 2001 composte da Gardner, Kuehnemund e Petrucci raggiunte dalla nuova bassista Pat Holloway. Questa reunion però ebbe breve vita e presto venne riassemblata dalla Kuhnemund con nuovi membri. Le “nuove” Vixen saranno composte dalla vocalist Jenna Piccolo, la bassista Lynn Louise Lowrey e la batterista Kathryn Kraft. La band tornò subito in pista e partecipò al “Voices Of Metal festival” che includeva Vince Neil, Ratt, Britny Fox e Slaughter. La bassista Rana Ross, che militò per un periodo nella band Sinboy, morì il 3 maggio 2003 all’età di 34 anni a causa di problemi al fegato. Le ex Vixen Janet Gardner, Gina Stile e Roxy Petrucci fondarono la band V3 nel primo 2004. La Petrucci lavorerà ad un altro progetto con la sorella Maxine chiamato Titania. La EMI ristampò in novembre i primi due album delle Vixen ed i membri originali Janet Gardner, Jan Kuehnemund, Share Pedersen e Roxy Petrucci si riunirono per uno show televisivo speciale sul programma “Bands Reunited” del programma VH1. Il progetto Drawing Down The Moon di Kuehnemund pubblicò il debut album Angel In My Dream, nel novembre 2004. Le riformate Vixen suonarono con le Girlschool e Dante Fox per alcune date nel Regno Unito nel giugno 2005. La line-up comprendeva Jan Kuehnemund, la singer Jenna Sanz-Agero, la bassista Lynn Louise Lowrey e la batterista Kat Kraft. Questa formazione sfornerà il quarto album Live & Learn nel 2006 ed un live album intitolato Extended Versions. Mentre l’ex-batterista Roxy Petrucci assemblò un nuovo progetto con il chitarrista di David Lee Roth Brian Young e la cantante Lenita Erickson. Roxy partecipò anche all’album solista della sorella Maxin, intitolato Titania. Le Vixen tornarono in tour negli USA in giugno da spalla agli Enuff Z’nuff e in Europa al fianco degli House of Lords. Seguirono altri show in dicembre al fianco di Yngwie Malmsteen in Finlandia.

Autore modifica: justanotherider (data: Gen 15 2008, 16:20)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 2. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti