Biografia

Trentemøller è uno dei DJ più influenti della scena elettronica contemporanea, noto per essere stato uno dei primi a portare alla massa lo stile Minimal ed essersi così affermato nel 2005. Ma già in precedenza, nonostante la giovanissima età, Trentemoller si era fatto notare al pubblico mondiale della musica dance alternativa grazie al suo EP di matrice deep house “Work in Progress/Champagne” pubblicato su Naked Music, ed entrato subito nelle bag dei migliori dj internazionali e supportato dal britannico Pete Tong all’interno del suo celeberrimo programma Essential mix sulla radio di stato inglese BBC Radio1; seguono altri lavori molto apprezzati come “Rykketid” o il remix di “Do what u do” di Yoshimoto. Dopo, approda sull’etichetta tedesca Poker Flat recordings di proprietà del DJ Steve Bug, uno dei massimi sostenitori del movimento microhouse ovvero un impoverimento e una semplificazione delle strutture tipiche del genere house, uno stile compositivo che proviene da una certa branca della scuola techno maturata negli anni ‘90. Il suo primo singolo sulla label, intitolato “Polar shift”, segue proprio questa strada, pur mantenendo il suo stile e suoi tipici suoni mutuati dal mondo glitch che lo hanno reso famoso e distinguibile, accendono le luci della ribalta per questo nuovo genere che negli ultimi anni ha conosciuto una vera esplosione. Seguono altri lavori come “Nam Nam” , “Sunstroke” o il remix di “What else is there” dei Röyksopp che lo hanno reso uno dei dj/producers piu famosi e richiesti al mondo, nonché premiato come nuova promessa dell’anno ai Dj Award. Nell’ottobre 2006 inoltre, rilascia il suo primo album “The Last Resort” (Poker Flat Rec.) nel quale segna una linea di distacco con le sue ultime produzioni, dedicandosi a sonorità che vanno dall’ambient alla deep techno passando per trip hop e downtempo. Tra i brani contenuti nell’album ha suscitato forti consensi “Miss you”. Per concludere il 2006, la vittoria del concorso “miglior essential mix del 2006”. L’annata 2007 per lui inizia nel migliore dei modi, con l’estrazione del primo singolo dal suo ultimo album, ovvero “Moan”; grazie anche al remix di Radio Slave riscuote un grandissimo successo ed entra nelle più disparate dj-bag di artisti provenienti da diverse matrici musicali.

Autore modifica: Homespun (data: Ott 21 2007, 16:47)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette