Biografia

Thomas Baptist Morello nasce il 30 maggio 1964 a New York nel quartiere di Harlem per poi crescere in una cittadina dell’Illinois Libertyville.
Sua madre, Mary Morello, è una delle fondatrici di Parents For Rock And Rap, una associazione contro la censura. Suo padre era un guerrigliero Mau-Mau, un rivoluzionario keniota successivamente eletto come primo delegato delle Nazioni Unite in Kenya. Lo zio di Morello, Jomo Kenyatta, è stato il primo presidente eletto in Kenya.
Nel 1986 Morello si laurea con lode alla Harvard University nel campo delle scienze politiche. Presto si trasferisce a L.A. con l’intenzione di creare o entrare in una band. Già durante il periodo scolastico aveva suonato in un gruppo chiamato Electric Sheep con Adam Jones, uno dei futuri componenti dei Tool.
Nel 1988 Morello entra nei Lock Up e pubblica un album con la Geffen Records, prima che il gruppo si sciolga. In seguito, Morello assieme a Brad Wilk (che aveva conosciuto a un’audizione dei Lock Up) decide di creare una nuova band. Nello stesso periodo conosce Zack De La Rocha in un locale di Los Angeles, dove si stava esibendo in alcune canzoni rap. L’arrivo di Zack e del suo amico Tim Commerford sancisce nel 1991 la nascita dei Rage Against the Machine. Il gruppo diventa ben presto famoso, e Morello e De La Rocha si guadagnano entrambi fama mondiale.
Nel 2000, Zack de la Rocha lascia i Rage Against the Machine. I tre componenti rimasti creano un nuovo gruppo chiamato Audioslave che vede come cantante Chris Cornell, in passato vocalist dei Soundgarden.
Tom Morello e Serj Tankian dei System of a Down sono i fondatori del movimento attivista Axis of Justice.

Stile ed effettistica

Tom Morello è famoso per il suo particolare stile chitarristico, nel quale sono fusi straordinari riff rock/funk e sonorità hip hop. Un’altra caratteristica che lo rende inconfondibile è l’elevato uso di delay, armonizzazioni, modulazioni, distorsioni e fenomeni di feedback che gli permettono di trasformare radicalmente il suono della sua chitarra. Non bisogna però pensare che questo risultato sia ottenuto tramite sofisticate apparecchiature audio o con l’aiuto di campionamenti. Lo stesso Morello ha infatti più volte affermato che alla base del suo sound c’è soprattutto fantasia e inventiva. Ciò è dimostrato anche dalle sue molteplici esibizioni live dove lo si può vedere maneggiare uno switch (da lui utilizzato in modo massiccio) per creare un effetto simile al tremolo oppure appostarsi davanti all’amplificatore per creare del feedback, che poi modella con la whammy bar, (Sleep now in the Fire) oppure ancora estrarre il jack dalla chitarra e portarlo a contatto con le corde (Testify). Oltre a queste esecuzioni particolari Tom Morello non manca di dimostrare grandi abilità anche nelle tecniche “più convenzionali”, come si può sentire in Know Your Enemy e Take the Power Back.
Nonostante le sue sonorità elaborate, Tom Morello usa un basso numero di effetti. Durante la sua attività nei Rage aveva a disposizione un Dunlop Crybaby, un Digitech Whammy, un Boss Digital Delay e un DOD EQ pedal (usato soprattutto per accentuare i suoi assoli), e un Flanger Ibanez. Da quando è negli Audioslave, ha aggiunto anche un Tremolo Boss (udibile in Like a Stone) e ha sostituito il flanger con un MXR Phase 90 (Getaway Car). L’amplificazione è affidata a un Marshall JCM800 da 50 watt associato a una cassa Peavey 4x12.

Chitarre

Tom Morello è anche conosciuto per il notevole set di chitarre, a dir poco eterogeneo, di cui dispone duranti i concerti. Salta subito all’occhio la notevole personalizzazione estetica dei suoi strumenti, abbelliti da adesivi o messaggi in pennarello sempre a tema politico.
Durante il “periodo RATM”, Tom ricorreva principalmente a 4 chitarre (2 accordate in Mi e 2 accordate in Re). La prima, e probabilmente la più famosa, era una simil-Stratocaster celeste abbellita da ippopotami bianchi (pare disegnati dal musicista stesso) e la scritta “Arm the Homeless”. Nelle canzoni da eseguire con accordatura in Re veniva usata una Telecaster messicana nera su cui capeggiava la scritta “Sendero Luminoso” e alcune foto. Meno usata era invece una terza chitarra color crema, comprata da Tom in un negozietto in Canada per l’esigua cifra di 80 dollari. Una quarta chitarra rossa e nera era destinata solo all’esecuzione di Guerrilla Radio. Questa, oltre alla peculiarità di essere semi-acustica, era dotata di 6 manopole destinate alla regolazione di una serie di effetti interni. Col procedere della sua carriera musicale Tom ha man mano aggiunto altre chitarre al suo “corredo base”. Famosa è la Gibson a tastiera doppia (una delle quali a 12 corde) usata in The Ghost of Tom Joad, oppure la chitarra personalizzata con la bandiera keniota usata in How I could just kill a man.
Con l’inizio della sua attività negli Audioslave, Tom ha ampliato ancora il suo corredo strumentale. La più celebre chitarra nuova è una Stratocaster nera con bordo bianco su cui capeggia la scritta “Soulpower”. Ad essa sono affiancate 2 Gibson Les Paul, una con sfumature arancioni e una rossa.

Altro
Tom Morello ha sperimentato anche la musica folk, facendosi conoscere con il nome di “The Nightwatchman”. Una di queste sue canzoni, No One Left, è apparsa anche in Songs and Artists That Inspired Fahrenheit 9/11.
Durante la sua attività coi Rage Against The Machine e gli Audioslave, Tom è stato conosciuto anche per il notevole numero di berretti da baseball da lui usati, raffiguranti spesso un messaggio politico.
Tom è un fan di Star Trek, appare come comparsa in un episodio della serie Star Trek Voyager, nella parte di un marinaio. Uno dei suoi film preferiti è Babe ed è vegetariano.
Il suo cognome, chiaramente italiano, è eredità del nonno calabrese, come da lui più volte dichiarato.(senza fonte)
Nel videogioco Guitar Hero III: Legends Of Rock è uno dei boss da battere.

Autore modifica: cocco2200 (data: Dic 3 2008, 23:50)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti