Biografia

FORMAZIONE:
* Sean Smith – voce
* Gavin Butler – voce
* Matthew Davies – chitarra solista
* James Davies – chitarra ritmica
* Rhys Lewis – basso
* Gareth Lawrence - batteria

The Blackout sono una band post-hardcore rock proveniente dalla zona sud del Galles.
Dopo aver affiancato, insieme ai Dopamine, i connazionali Lostprophets nel loro ‘Liberation Transmission Tour’ realizzano il loro primo mini-album The Blackout! The Blackout! The Blackout!.
Nell’Ottobre 2007 la band ha fatto uscire l’album di debutto, We Are The Dynamite!.

Si sono formati nel 2003 nel Sud-Galles e traggono ispirazione da vari generi, combinando chitarre, batteria, urlato e voci melodiche.

La band ha suonato in e intorno il Regno Unito con gruppi del calibro di Lostprophets, Funeral for a Friend, Fightstar, Avenged Sevenfold, Reuben, The Used, Dredg, Eighteen Visions, Thrice e Hidden in Plain View così come hanno aperto il ‘Give It a Name Festival’ in Aprile 2006.
Hanno anche suonato nel palco principale al The Full Ponty Festival 2007 insieme a Lostprophets, Reel Big Fish and The Automatic.

Sono stati anche nominati come Miglior Band Britannica Emergente (“Best British Newcomer”) ai ‘Kerrang! Awards 2006’, dove il gruppo però è stato battuto dai Bring Me the Horizon.

The Blackout, il 23 Ottobre 2006, hanno fatto uscire il loro mini-album di debutto intitolato The Blackout! The Blackout! The Blackout! tramite la Fierce Panda Records e l’unico singolo estratto è Hard Slammin’.

L’1 Ottobre 2007 il gruppo ha fatto uscire il proprio album di debutto We Are The Dynamite!, sotto la Fierce Panda Records.
Il primo singolo estratto ‘’The Beijing Cocktail’’ è uscito una settimana prima di We Are The Dynamite! il quale è l’album venduto più velocemente mai realizzato dalla Fierce Panda.

In coincidenza con l’uscita dell’album di debutto, la band annunciò un tour del Regno Unito di 14 date con i Flood of Red e Pierce the Veil.

The Blackout hanno partecipato al Taste of Chaos Tour Europeo nel Novembre 2007 suonando accanto a The Used, Rise Against, Aiden e Gallows.
La tappa italiana è stata quella del 16 Novembre 2007, dove il gruppo era fortemente atteso dai suoi fan italiani.

Il secondo singolo estratto da We Are The Dynamite! è It’s High Tide Baby (con la partecipazione di Ian Watkins, cantante dei Lostprophets) ed è uscito, per la Fierce Panda, l’11 Febbraio 2008.

Discografia

Album

* 2004: Pull No Punches [Demo di 3 tracce]
* 2006: The Blackout! The Blackout! The Blackout! [mini-album]
* 2007: We Are The Dynamite!

Singoli

* 2006: Hard Slammin’
* 2007: The Beijing Cocktail
* 2008: It’s Hide Tide Baby (ft. Ian Watinks)

Altre Canzoni

* 2007: My Generation – cover dei (Limp Bizkit)

CURIOSITA’


* The Blackout sono stati i principali supporter dei Lostprophets nei loro “Liberation Transmission - Phase One ” e “Liberation Transmission - Phase Two” tour.

* Il cantante Sean Smith ha prestato la voce nei cori della canzone “Everyday Combat” dell’album Liberation Transmission dei Lostprophets.

* Ian Watkins, cantante dei Lostprophets ha restituito il favore cantando nella traccia “It’s High Tide Baby!”.

* Ian Watkins, si è inoltre unito ai The Blackout nella cover “Wanted, Dead Or Alive” dei Bon Jovi in uno speciale invito di ‘Radio One acoustic show’.

* Il gruppo ha recentemente fatto la cover di “My Generation” dei Limp Bizkit per il cd Kerrang! “Higher Voltage: Another Brief History Of Rock”.


Autore modifica: shine89 (data: Ott 28 2008, 21:48)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette