Biografia

Sia Kate Isobelle Furler nota semplicemente come Sia è una cantante australiana. E’ venuta alla ribalta grazie ad alcune riuscite collaborazioni con gli Zero 7 e da allora ha realizzato 4 album che hanno raccolto un buon successo commerciale e di critica.

Tra le canzoni di Sia più popolari in Italia si ricordano Breathe Me, Soon We’ll Be Found, Academia, Clap Your Hands e I’m in Here dal suo lavoro solista, My Love dalla colonna sonora di Twilight: Eclipse, Destiny e Distractions con gli Zero 7 e Titanium con David Guetta.

Sia ha iniziato la sua carriera musicale nel 1993, a 17 anni nel gruppo Crisp. Il gruppo di Adelaide includeva lei come vocalist, Jesse Flavell alle chitarre, Jeremy Glover al basso, Sam Langley, Ben Timmis alle tastiere e Steve Rooney alla batteria.
Il gruppo rilasciò due album, Word and the Deal (1996) e Delerium (1997).

Nel 1997 Sia lascia la band per perseguire una carriera da solista e pubblica il suo primo album onlysee, collaborazione tra Sia e Jesse Flavell dei Crisp.
A quel tempo, l’allora fidanzato di Sia muore in un incidente e Sia attraversa un duro periodo, ricordato in molte delle sue canzoni, nonché affrontato in numerose interviste.

Nel 2000 Sia firma un contratto con la casa discografica Dance Pool, sotto-marchio della SONY MUSIC. Sotto contratto pubblica il suo secondo album da solista Healing Is Difficult (2001), che riscuote buon successo di critica. Alcune canzoni dell’album, quali Drink to Get Drunk, Little Man e Taken for Granted, diventano popolari nei club inglesi. Tuttavia, Sia scioglie il contratto con la Dance Pool e ne firma uno con la Go! Beat Records, scontenta della promozione dell’album.

Nel periodo in cui lavorava sul suo album Healing Is Difficult, Sia venne contattata dagli Zero 7. Contribuì come vocalist nelle canzoni Destiny e Distractions, due delle canzoni divenute più popolari, per l’album di debutto degli Zero 7, Simple Things (2001).

Nel 2004 Sia rilascia il suo terzo album da solista, Colour the Small One, anticipato dall’EP Don’t Bring Me Down nel 2003. La seconda canzone ad essere rilasciata dall’album fu la hit Breathe Me, utilizzata in numerosissimi spot televisivi e colonne sonore di film e serie tv.
Altri singoli dell’album comprendono Where I Belong (2004), Numb (2005) e Sunday (2006) che hanno goduto di modesto successo.
L’album comprende una collaborazione tra Sia e Beck Hansen, The Bully.

Nel frattempo Sia continua a collaborare con il duo down-tempo Zero 7 nel loro secondo album When It Falls (2004), sulle canzoni Somersault e Speed Dial No. 2, e nel terzo album The Garden (2006), sulle canzoni Throw It All Away, The Pageant of the Bizarre, You’re My Flame, This Fine Social Scene, If I Can’t Have You, e Waiting to Die.

Nel 2006 Sia collabora sulla canzone di Beck The Information sull’omonimo album.

Nel 2007 Sia rilascia l’album live Lady Croissant che comprende il nuovo singolo Pictures.

Il quarto studio album di Sia esce nel 2008, titolato Some People Have Real Problems, che contiene i singoli Soon We’ll Be Found, Day Too Soon, Buttons, The Girl You Lost to Cocaine, nonché le canzoni Academia (utilizzata in Italia sullo spot della Toyota) e Death by Chocolate, per le quali Beck ha collaborato nelle backing vocals, e la cover I Go to Sleep dei Kinks.

Nel 2007 Sia viene contattata da Christina Aguilera per collaborare sul suo album Bionic. Nel 2009 all’uscita dell’album, Bionic comprende le canzoni All I Need, I Am e You Lost Me scritte e composte insieme a Sia e Samuel Dixon.

Nel 2010 esce il quinto album di Sia, We Are Born, un album che si discosta molto dalla produzione precedente per il suo sound decisamente più pop/dance. L’album comprende i singoli You’ve Changed, Clap Your Hands, Bring Night e I’m in Here, oltre alla cover di Madonna, Oh Father.

Nel 2011 Sia collabora insieme al produttore David Guetta per il suo nuovo album Nothing but the Beat sulla canzone Titanium.

Singoli:


Video Ufficiali:
Taken for Granted (Versione Low-Budget) diretto da Matt Bate
Taken for Granted (Seconda Versione) diretto da Fatima
Little Man diretto da Cassius Coleman
Breathe Me diretto da Sia
Numb diretto da Sia e Clemens Habicht
Sunday diretto da Sia
Don’t Bring Me Down diretto da Nik Fackler
Pictures diretto da Sia
Day Too Soon
The Girl You Lost To Cocaine
Soon We’ll Be Found diretto da Claire Carré
Buttons
You’ve Changed
Clap Your Hands
I’m in Here diretto da David Altobelli

Autore modifica: andrea111292 (data: Set 2 2011, 12:50)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Data di formazione
  • 1993
Luogo di origine
  • Adelaide

Questa è la versione 7. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.