Biografia

I Perturbazione sono un gruppo musicale pop rock italiano.

I Perturbazione nascono a Rivoli (TO), nel 1988, con una formazione diversa da quella attuale. I primi componenti della band sono Tommaso Cerasuolo (voce), Rossano Antonio Lo Mele (batteria) e due loro compagni di classe. Ad essi si aggiungeranno, l’anno successivo, Stefano Milano (basso) e Gigi Giancursi (chitarra). Esordiscono nel 1990, nel concerto di fine anno del liceo frequentato dai componenti della band, senza però la voce ufficiale, che rientrerà nel gruppo nel 1991, in sostituzione di Giorgio Mirto, fino ad allora voce e chitarra.
Nel 1992, il gruppo scrive il primo brano originale della propria produzione, Violet, che sarà inserito nell’album di debutto, Waiting to Happen (1998).
Nel 1994, allo scopo di arricchire il suono della band, Elena Diana (violoncello e pianoforte) entra nella formazione. Due anni più tardi viene pubblicato il loro primo singolo, Corridors/A Huge Mistake.
Tra il 1997 e la primavera del 1998, i Perturbazione conoscono John Vignola, che diventerà il loro primo discografico, e pubblicano il loro primo album, Waiting to Happen (On/Off Records), interamente cantato in inglese. Sempre nel 1998, il gruppo accoglie l’ultimo componente della formazione ufficiale, Cristiano Lo Mele (chitarra), e sceglie l’italiano per i propri testi. All’inizio dell’anno successivo esce l’EP 36 (Beware! Records), che contiene cinque brani in italiano e uno in inglese.

Tra il 1998 e il 2002, il gruppo continua a esibirsi e a comporre. All’inizio del 2002 esce In circolo (Santeria/Audioglobe), da cui saranno estratti i singoli Il senso della vite e Agosto (il poetico videoclip in animazione della canzone è stato vincitore di “Videoclipped the Radio Stars”, uno dei più importanti concorsi nazionali per videoclip). La band inaugura un tour che si protrarrà fino al 2004 con più di 120 concerti (che valgono al gruppo il premio come “Miglior Tour Italiano 2003” al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza, tra le principali manifestazioni di riferimento della discografia italiana).

Nel 2005, esce Canzoni allo specchio (Mescal/Sony), prodotto da Paolo Benvegnù. Da questo album verranno estratti i singoli Se mi scrivi (videoclip con la regia di Guido Chiesa e, tra i protagonisti, Marina Massironi e Carlo Lucarelli), Chiedo alla polvere e Animalia (il cui videoclip è stato realizzato in animazione da Tommaso, cantante del gruppo). Comincia anche per questo album un tour con numerosi concerti e alcuni interessanti progetti paralleli.
Il 13 aprile 2007 è uscito il nuovo album del gruppo, dal titolo Pianissimo Fortissimo, per l’etichetta EMI, con cui la band ha firmato un nuovo contratto nel 2006. L’album è stato anticipato in marzo dal singolo Un anno in più, che il gruppo ha messo a disposizione per il download gratuito sul proprio sito, nell’intera giornata del 14 febbraio. Il primo singolo pubblicato è Battiti per minuto. Nel mese di ottobre 2007 è uscito il secondo singolo “Nel mio scrigno”.

Dopo l’annuncio dell’abbandono della formazione da parte di Stefano Milano nel 2008, i Perturbazione si avvalgono del supporto di Alex Baracco al basso.

Nel 2009 esce Le città viste dal basso, vinile pubblicato in sole 999 copie, che raccoglie il meglio del tour omonimo.[1]

Nel maggio 2010 esce Del nostro tempo rubato, un album doppio.
Progetti paralleli [modifica]

I Perturbazione sono protagonisti anche di importanti e acclamati happening e grandi eventi. L’originale idea del Concerto per disegnatore e orchestra (colonna sonora dal vivo di un lungometraggio disegnato/animato “in diretta” da Tommaso Cerasuolo), realizzato anche in occasione della giornata inaugurale di Torino Capitale Mondiale del Libro, sotto il patrocinio dell’UNESCO. La sonorizzazione della copia restaurata dal Museo Nazionale del Cinema di Maciste, come evento di apertura del Torino Traffic Festival 2006. E Le città viste dal basso, spettacolo teatrale che coniuga musica, letteratura e grandi ospiti: Meg, Manuel Agnelli (Afterhours), Mauro Ermanno Giovanardi (La Crus), Emidio Clementi (Massimo Volume), Simone Lenzi (Virginiana Miller), Francesco Bianconi (Baustelle), Remo Remotti, Syria e molti altri. Lo spettacolo è poi stato inciso su un disco omonimo contenente le cover degli artisti coinvolti. [1]

Inoltre, nel 2006, i Perturbazione hanno partecipato ad un album-tributo dedicato ai Belle and Sebastian, A Century of Covers, con la versione italiana di Get me away from here I’m dying (Portami via di qui, sto male).
Formazione [modifica]

* Tommaso Cerasuolo - voce
* Elena Diana - violoncello
* Gigi Giancursi - chitarra, voce
* Cristiano Lo Mele - chitarra, tastiere
* Rossano Antonio Lo Mele - batteria
* Stefano Milano - basso - fino al 2008
* Alex Baracco - basso - dal 2008

Discografia [modifica]
Album [modifica]

* 1998 - Waiting to Happen
* 1998 - 36
* 2002 - In circolo
* 2002 - Waiting to Happen / 36
* 2005 - Canzoni allo specchio
* 2007 - Pianissimo fortissimo
* 2009 - Le città viste dal basso
* 2010 - Del nostro tempo rubato

Compilation [modifica]

* 2006 - Portami via di qua sto male in A Century of Covers
* 2008 - The Beat Goes on (The All Seeing I) in Post-Remixes vol.1

Autore modifica: linosalento (data: Ago 3 2010, 17:24)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 4. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.