Biografia

Il bassista Jack Blades formò insieme al batterista Kelly Keagy e al chitarrista Brad Gillis una band inizialmente chiamata Stereo, a cui si aggiunsero in seguito il tastierista Alan Fitzgerald e il chitarrista Jeff Watson.

La band cambiò poi nome in Ranger, ma, per evitare conflitti legali con un’omonima country band, assunse definitivamente il nome Night Ranger.

Nel 1982 la band registrò l’album di debutto, Down Patrol. L’album, supportato dal singolo Don’t Tell Me You Love Me, ottenne un discreto successo e nello stesso anno i Night Ranger partirono in tour con i ZZ Top e con Ozzy Osbourne; quest’ultimo, a causa dell’improvvisa morte del suo chitarrista Randy Rhoads, impiegò Brad Gillis come sostituto.

Nel 1985 la band raggiunse nuovamente le vette delle charts con l’album Seven Whishes, supportato dai singoli Sentimental Street, Four In The Morning e Goodbye

Nel 1987 uscì l’album Big Life, lanciato dai singoli The Secret Of My Success e Hearts Away. L’album ebbe un successo inferiore agli ultimi due album della band, soprattutto a causa della concorrenza di altre hard rock/glam metal band quali Bon Jovi, Poison e Guns N’ Roses.

Un anno dopo uscì il quinto lavoro della band, Man In Motion, che fu un vero e proprio flop. A quest’album non partecipò Alan Fitzgerald, che abbandonò il gruppo durante le registrazioni. Dopo un mediocre tour fece altrettanto Jack Blades, il quale formò i Damn Yankees con Ted Nugent e Tommy Shaw, ex membro degli Styx.

Nel frattempo Kelly Keagy e Brad Gillis sostituirono Blades con Gary Moon; dato l’abbandono di Jeff Watson, il quale intraprese una carriera solista non molto fortunata, la band ritornò a essere un trio.

Dopo varie compilation e album live, che coprirono un periodo di inattività di quasi dieci anni, il trio registrò il modesto Feeding Off The Mojo (1996), in seguito al quale ritornò nel gruppo Jack Blades; seguirono gli album Neverland (1997) e Seven (1998), entrambi accolti con buon successo, in particolare in Giappone.

Nell’aprile 2007 uscirà il nuovo album intitolato “Hole In The Sun” che vede la band indurire ed aggiornare il proprio suono, pur mantenendo inalterate le caratteristiche dei duelli chitarristici, maestose ballad e facili melodie.

Autore modifica: Scorpioklaus83 (data: Ago 27 2008, 21:06)

Collegamento alle fonti

Wikipedia

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.