Biografia

Nelson Freire (Boa Esperança, 18 ottobre 1944) è un pianista brasiliano. Comincia a suonare il pianoforte all’età di tre anni, risuonando a memoria i brani appena eseguiti dalla sorella maggiore. I suoi primi insegnanti in Brasile furono Nise Obino e Lucia Branco, la quale aveva studiato con un allievo di Liszt. Per il suo primo concerto in pubblico, Freire eseguì la Sonata in la maggiore KV 331 di Mozart, all’età di cinque anni.

Nel 1957, a dodici anni, con l’esecuzione del Quinto Concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven si è aggiudicato il Primo Premio al Concorso Internazionale di Rio de Janeiro; in seguito si è trasferito a Vienna, dove ha studiato con Bruno Seidhofer e Friedrich Gulda, e dove ha conosciuto Martha Argerich, con la quale ha instaurato un solido rapporto d’amicizia che dura tuttora. Nel 1964 ha vinto il Concorso Internazionale Vianna da Motta di Lisbona.

La sua carriera internazionale comincia nel 1959, anno in cui tiene numerosi concerti in Europa, USA, Giappone, Israele. Freire collabora con i più grandi direttori d’orchestra, fra cui Pierre Boulez, Eugen Jochum, Lorin Maazel, Charles Dutoit, Kurt Masur, André Previn, David Zinman, Vaclav Neumann, Valery Gergiev, Rudolf Kempe, Gennady Rozhdestvensky, Hans Graf, Hugh Wolff, Roberto Carnevale, John Nelson, Seiji Ozawa e Riccardo Chailly.

Numerose anche le sue apparizioni con le più importanti orchestre, come i Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Rotterdam Philharmonic, London Symphony Orchestra, Tonhalle Orchester Zurich, Czech Philharmonic, Orchestre de Paris, Israel Philharmonic, le orchestre sinfoniche di Boston, Chicago, Cleveland, Los Angeles, New York, Philadelphia e altre.

Nelson Freire incide in esclusiva per Sony/CBS, Teldec, Philips e Deutsche Grammophon, e ha recentemente registrato i Concerti di Lizt con la Filarmonica di Dresda e Michel Plasson per la Berlin Classics. Altre celebri registrazioni sono quelle di musiche per due pianoforti e pianoforte a quattro mani con Martha Argerich, come La Valse di Ravel o la Seconda Suite di Rachmaninoff. La registrazione dei 24 Preludi di Chopin ha ottenuto il prestigioso Edison Award. All’inizio degli anni 2000 ha firmato un contratto con la Decca, per la quale ha registrato, fra l’altro, i due Concerti di Brahms - spesso eseguiti anche in concerto - con la Gewandhaus Orchestra di Lipsia sotto la direzione di Riccardo Chailly, e le Sonate di Beethoven.

Autore modifica: Lauritasss (data: Set 15 2010, 12:57)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette