Michael W. Smith, cantante, compositore, chitarrista e talentuoso pianista, comincia a incidere dischi nel 1983. Da allora sono una ventina gli album presentati al pubblico, dei quali molti premiati con dischi d’oro e di platino, Dove Awards, American Music Award e Grammy Awards.

Durante i concerti, organizzati da Compassion, Smith presenterà il suo ultimo lavoro, “Stand” e proporrà brani degli album precedenti, spesso cantati nelle comunità evangeliche italiane tra cui: “Apri i miei occhi” (Open the eyes of my heart) e “Al di sopra” (Above all).

Michael Whitaker Smith (nato il 7 Ottobre 1957, da Paul e Barbara Smith a Kenova, West Virginia), spesso chiamato “Smitty”, è un cantante cristiano, compositore, chitarrista e pianista.
Dal suo primo progetto da solista nel 1983, Smith è diventato uno degli artisti più popolari di musica cristiana nel mondo. Smith stesso esita a dare un’etichetta alla sua musica e afferma che lui “non fa un album per il mercato Cristiano o per il mercato della musica pop, ma registra e basta”. Smith ha spesso raggiunto i vertici delle classifiche sia di radio cristiane che della Billboard e viene frequentemente nominato come uno dei migliri tastieristi nel rock and roll in Keyboard Magazine. Smith ha venduto più di 13 milioni di album e ha ottenuto 29 brani al primo posto delle classifiche. Fino al 2005 ha conquistato 14 dischi d’oro e 5 di platino, 40 Dove Awards, un American Music Award e 3 Grammy Awards. È anche stato nominato come una delle persone più belle apparse sulla rivista People

Negli anni in cui Smith si diplomò aveva seri problemi di droga e alcolismo. Frequentò la Marshall University per un breve periodo mentre sviluppava le sue capacità come compositore con diversi gruppi locali nelle vicinanze di Huntington, West Virginia. Lasciati gli studi, Smith si trasferì a Nashville per intraprendere una carriera come musicista professionista. Nel novembre del 1979 soffrì di una crisi mentale e emotiva che lo spinse a ritornare a Cristo. Dopo aver risolto i suoi problemi di abusi, cominciò a suonare le tastiere per il gruppo di CCM, Higher Ground.
Nel 1981 Smith venne assunto dalla Meadowgreen Music come compositore; guadagnò sempre più reputazione scrivendo successi gospel per artisti del calibro di Sandi Patty, Kathy Troccoli, Bill Gaither e Amy Grant. L’anno successivo cominciò ad andare in tuor come tastierista per Amy Grant nel suo Age to Age tour. Infine cominciò ad aprire i concerti della Grant con sue performance e registrò anche il suo primo successo Grammy con l’album: The Michael W. Smith Project, l’album fu auto prodotto nel 1983 con l’etichetta della Reunion Records; un’etichetta creata dal cognato di Amy Grant, Dan Harrel, assieme a Michael Blanton. In questo disco si trova la prima registrazione del brano Friends che Smith scrisse con sua moglie Deborah. Questa canzone, che è una delle sue canzoni più rappresentative, fu probabilmente quella che richiese meno tempo per essere scritta, infatti venne composta in un pomeriggio solo e dedicata ad un amico che stava per trasferirsi; nessuno avrebbe immaginato che sarebbe diventata un successo di tale proporzione.
Nel periodo in cui uscì il suo secondo album pop, pubblicato nel 1984, stava cominciando a fare concerti tutti suoi. Nel 1986, Smith pubblica l’album rock The Big Picture, con il noto produttore Johnny Potoker (Brian Eno, Genesis, Madonna, No Doubt, Talking Heads, etc).
Dopo l’uscita, nel 1988, di i 2 (EYE), Smith ancora una volta partecipa al “Lead Me On World Tour” con Amy Grant. L’anno successivo registra il suo primo album natalizio

Nel 1990 Michael W. Smith pubblica Go West Young Man che è stato il suo primo vero album di successo, include anche il brano “Place In This World”. Quest’album venne seguito da Change Your World nel 1992 (in cui si trova “I Will Be Here For You”), I’ll Lead You Home nel 1995 e Live The Life nel 1998. Nel 1998 Smith pubblica anche il suo secondo lavoro natalizio, Christmastime. Nel 1999 esce This Is Your Time, scritto in collaborazione con Wes King, il cognato del Segretario di Stato della Florida Katherine Harris, che fu ispirato dalla sparatoria alla Columbine High School, in Colorado. Smith venne invitato a cantare ad alcuni dei funerali che furono tenuti in onore delle vittime; questo ebbe un forte impatto in lui.
Nel 1996 Smith apre una sua etichetta discografica (nonostante lui non la usi per i suoi album), Rocketown Records, chiamata così per un brano presente su The Big Picture. Smith afferma che la casa discografica è portata avanti dagli artisti stessi e il primo a firmare è stato Chris Rice, che aveva scritto il brano “Go Light Your World”, il successo del 1995 di Kathy Troccoli.
Quasi tutti gli album di Smith contengono almeno una traccia strumentale e per questo nel 2000 Smith registrata il suo primo album interamente strumentale, Freedom, dopo molti anni di attesa. L’anno successivo, il 2001, Smith pubblica un album di sola lode e adorazione chiamato Worship, curiosamente l’11 settembre. Questo album viene seguito da un sequel, Worship Again, nel 2002. Entrambi gli album sono stati registrati durante un concerto live (entrambi gli album sono inoltre gli unici a contenere quasi esclusivamente brani che non ha scritto lui stesso). Un DVD dal titolo Worship, che comprende una selezione di entrambi gli album, venne registrato live a Edmonton in Alberta alla Youth Conference nel 2002. Questo video ha raggiunto immediatamente i primi posti nella classifica dei video più venduti diventando un best seller sia negli Stati Uniti che in Canada.
Dopo due decenni, finalmente Smith vince il premio come miglior Voce Maschile dell’Anno ai GMA Music Awards nel 2003.
Smith scrisse un brano intitolato “There She Stands”, spinto dagli avvenimenti dell’11 settembre 2001. Cantò questa canzone al Republican National Convention nel 2004. Introducendo il brano prima di cantare, sottolineò il suo incontro personale con il Presidente George W. Bush nell’Ufficio Ovale nell’Ottobre del 2001, poco tempo dopo gli attacchi. Smith accennò che il Presidente, un suo fan personale (come anche il padre del Presidente), e amici di famiglia dell’artista, gli chiesero di scrivere una canzone riguardo gli attacchi. Il brano riguarda la forza dell’America di rialzarsi dalle ceneri e restare forte anche dopo avvenimenti così terribili.
Smith è diventato un buon amico del cantante degli U2, Bono. I due hanno unito le loro forze in diverse occasioni per performance insieme e in relazione alla DATA Organization di Bono. Mentre gli U2 stavo registrando il loro album How to Dismantle an Atomic Bomb, Bono ha invitato Smith nel loro studio per contribuire ad un brano che però non fu terminato in tempo per essere presente nel disco, però potrebbe comparire in futuro in un altro progetto.
L’album di Smith Healing Rain venne pubblicato nel 2004 e al debutto raggiunse la posizione numero 11 nella classifica Billboard Hot 200 Chart. Il brano con il titolo omonimo è stato al primo posto nella Radio & Records Charts e venne anche prodotto un video per la canzone. L’album venne nominato per il Grammy Award nella categoria di miglior Album Pop/Contemporary Gospel; combina infatti lo stile pop degli album precedenti con l’atmosfera di lode e adorazione dei suoi ultimi lavori. Un nuovo album, Stand, è stato pubblicato nel novembre del 2006.
Smith e sua moglie hanno scritto la sigla di Kanakuk Kamps negli ultimi 2 decenni. La sigla ha dato spunto a successi notevoli come “Love Crusade”, “Live the Life” e “Straight to the Heart”.
Al concerto tenuto a Wabash, Indiana il 29 Aprile 2007, Smith ha annunciato che di lì a poco sarebbe andato a Londra per cominciare le registrazioni di un nuovo album per Natale.

Nel 1994 Smith ha aperto un club per ragazzi, chiamato Rocketown, a Franklin, Tennessee. Nei primi mesi del 2003 il club ha cambiato sede spostandosi in un magazzino ristrutturato a Nashville. Il locale offre un’ampia sala da ballo, uno skate park al chiuso e un bar che ospita musica acustica live. Un articolo della rivista “Christian Activities” cita: La missione di Rocketown è di creare un ambiente culturalmente rilevante che porti a rapporti personali tra gli adolescenti e gli educatori cristiani per venire incontro alle loro necessità fisiche, sociali e spirituali.
Smith è coinvolto attivamente in servizi di volontariato e è vice presidente del President’s Council on Service and Civic Participation che è diretta da Jean Case della Case Foundation
Smith ha partecipato anche ad un film diretto da Steve Taylor intitolato The Second Chance che è stato rilasciato il 17 Febbraio 2006 in alcuni cinema selezionati. Nel film fa la parte di un pastore assegnato al centro storico della citta. Nel film è inoltre presente Jeff Obafemi Carr e la colonna sonora è ora disponibile dalla Reunion Records. Il DVD del film è stato pubblicato il 18 Luglio 2006.
Vita Personale [modifica]
Michael è sposato con Deborah (Debbie) K. Davis Smith e ha cinque figli: Ryan Whitaker, Whitney Katherine, Tyler Michael, Anna Elizabeth e Emily Allison. Vive in periferia a Nashville alla fattoria della famiglia Smith.

Autore modifica: justanotherider (data: Nov 16 2007, 18:22)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 3. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette