Etichetta
Epic
Data di pubblicazione
24 Dic 2010
Numero di brani
13 brani
Durata
54:00

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Elenco dei brani

    Brano     Durata Ascoltatori
1 Michael Jackson - Hold My Hand (Duet with Akon) 3:32 29.429
1 Michael Jackson Duet with Akon - Hold My Hand (Duet with Akon) 3:32 710
2 Michael Jackson - Hollywood Tonight 4:30 43.656
3 Michael Jackson - Keep Your Head Up 4:49 23.761
4 Michael Jackson - (I Like) The Way You Love Me 4:33 23.617
5 Michael Jackson - Monster (feat. 50 Cent) 5:05 3.759
5 Michael Jackson featuring 50 Cent - Monster (featuring 50 Cent) 5:04 261
6 Michael Jackson - Best of Joy 3:02 19.768
7 Michael Jackson - Breaking News 4:14 23.885
8 Michael Jackson featuring Lenny Kravitz - (I Can't Make It) Another Day (featuring Lenny Kravitz) 3:54 228
8 Michael Jackson - (I Can't Make It) Another Day (feat. Lenny Kravitz) 3:55 2.716
9 Michael Jackson - Behind the Mask 5:02 24.784
10 Michael Jackson - Much Too Soon 2:48 18.134

Informazioni sull'album

Michael è il titolo del primo album postumo di inediti attribuiti al cantante statunitense Michael Jackson, pubblicato il 10 dicembre 2010. L’album contiene 10 canzoni inedite che sarebbero state registrate dal 2004 al 2009 negli studi di Los Angeles e di Las Vegas con Akon, Teddy Riley, James Porte, Eddie Cascio e John McClain.

La copertina dell’album raffigura il cantante in un’armatura d’oro con due cherubini che gli posano una corona in testa. Sullo sfondo vi sono vari disegni raffiguranti i momenti piú importanti della vita del cantante. Sulla spalla di quest’ultimo c’è una farfalla monarca che rappresenta il cambiamento del corpo di Michael Jackson. La copertina raffigurava anche il famoso simbolo di Prince ma è stato eliminato dalla Sony dopo alcune controversie. La copertina è stata realizzata dal pittore Kadir Nelson nel 2009.

Secondo la famiglia del cantante le canzoni «Keep Your Head Up», «Breaking News» e «Monster», inserite nell’album, sarebbero dei falsi. Eddie Cascio, produttore dei 3 singoli, avrebbe assunto Jason Malachi, un cantante con un timbro vocale simile a quello di Michael Jackson, che avrebbe cantato i brani consegnati poi alla Sony. La Sony si è difesa dalle accuse chiamando in campo anche Teddy Riley, produttore di Dangerous, Blood On The Dance Floor ed Invincible che ha riferito che la voce è quella del cantante. Sulla pagina ufficiale Facebook di Jason Malachi è comparso un post dove ammetteva che le 3 canzoni incriminate erano state effettivamente cantate da lui, accordandosi con Sony, successivamente nel suo spazio ufficiale MySpace ha invece smentito il post di Facebook, dichiarando di essere vittima di hacker.

Altri album

Trend di ascolto

97.422ascoltatori totali
1.441.775scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Esplora altro

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.

Maggiori ascoltatori