Biografia

Marvin Gaye (all’anagrafe Marvin Pentz Gay, Jr., 2 aprile, 1939 – 1 aprile, 1984) cantante, arrangiatore, autore dei propri testi e produttore, artista di spicco della musica soul ed R&B . Ottenne fama internazionale a cavallo tra gli anni ’ 60 e ’ 70 presso la celeberrima casa discografica Motown. Ancora oggi i suoi dischi sono altamente richiesti sul mercato e influenzano anche le generazioni più giovani grazie al sound fresco, sinuoso ma allo stesso tempo complesso e dotato di una profondità che richiede un ascolto prolungato per essere colta. Ciò che rende l’artista ancora attuale è la forza dei suoi testi intrisi di temi caldi inerenti la politica, l’economia, l’ambiente, l’amore e i conflitti internazionali. L’artista proprio per il suo impegno, le sue lotte contro il sistema e il forte richiamo alle radici della musica afro-americana, da sempre detentrice di una funzione di denuncia dei soprusi e delle ingiustizie, è considerato uno degli artisti più importanti della sua era.

Marvin Gaye iniziò la sua carriera agli inizi degli anni ’ 60 presso la Motown, produsse molte hit tra le quali “Stubborn Kind of Fellow”, “How Sweet It Is (To Be Loved By You)”, “I Heard It Through the Grapevine”, e molti duetti con Tammi Terrell, quali “Ain’t No Mountain High Enough” e “You’re All I Need to Get By”, prima di raggiungere quella maturità artistica che gli permetterà di contrastare produttori e discografici. Infatti Gaye è noto per le sue querelle con la Motown che tendeva a racchiudere in categorie ben distinte cantanti, autori e produttori, imbrigliando così la creatività degli artisti che potevano solo cantare e non scrivere testi per se stessi o autoprodursi [1]. Gaye si impose però con forza nel 1971 con l’ album What’s Going On. Tale album provò che si potevano rompere gli schemi; infatti Gaye, che all’ inizio degli anni ’ 60 era stato autore di alcuni testi per giovani artisti della Motown, dimostrò di poter scrivere e produrre i propri testi e la propria musica senza la necessità di passare attraverso il sistema discografico. Questi risultati avrebbero poi spianato la strada ad artisti della musica Afro-Americana tra i quali Stevie Wonder, Luther Vandross, e Babyface.

Durante gli anni ’ 70, Gaye produsse altri albums di successo tra i quali Let’s Get It On e I Want You, e alcune hits come “Let’s Get It On”, “Got to Give It Up”, e “Sexual Healing”. A partire dal giorno in cui venne assassinato dallo sparo di una pistola, il cui grilletto fu premuto dalle mani del padre, Marvin Gaye divenne un’artista cruciale per le generazioni future e per il destino della soul music

Autore modifica: justanotherider (data: Dic 7 2007, 12:26)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 2. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.