Biografia

Forse l’ultima grande figura leggendaria dello spettacolo americano, Liza Minnelli è figlia d’arte: nacque infatti dalle nozze tra Judy Garland, star di Hollywood e cantante di successo, ed il suo secondo marito, il celebrato regista cinematografico Vincente Minnelli. Inoltre, il suo padrino fu il compositore e librettista Ira Gershwin. Da mamma Judy (alla quale rimane affidata dopo il divorzio dei genitori), Liza impara a muoversi sul palcoscenico e ad affinare la propria voce. Nel 1949 appare per la prima volta sullo schermo nella scena finale del film I fidanzati sconosciuti, in braccio alla madre Judy e accanto al coprotagonista Van Johnson.

A sedici anni è a New York dove cerca lavoro come cantante e attrice. L’occasione le si presenta quando nel 1963 viene chiamata a prender parte allo spettacolo Best Foot Forward, che resterà con successo in cartellone per ben sei mesi. L’anno seguente sua madre la chiama per esibirsi con lei nel suo concerto al London Palladium. La performance delle due artiste è accolta trionfalmente, e in quell’occasione Liza incontra quello che sarebbe diventato il suo primo marito, Peter Allen. Dotata di un fascino solare, tenero e vitale, e di una voce vibrante ed incisiva, molto simile a quella della Garland, la giovane Liza è ormai entrata alla grande a far parte del mondo dello spettacolo.

Nel 1965, a soli diciannove anni, vince un Tony Award per la sua interpretazione nello spettacolo Flora, the Red Menace. Nel 1967 intanto debutta nel cinema e nel ‘69 viene già nominata all’Oscar per la sua interpretazione nel film Pookie. Negli anni ‘70, nonostante continui a mietere successi in teatro, tra l’altro guadagnando un altro Tony Award per la sua interpretazione in The Act, si butta anima e corpo nel cinema.

Il 1972 è l’anno della sua acclamata interpretazione di una ballerina di cabaret nel musical Cabaret di Bob Fosse, in cui lancia canzoni come Cabaret e Money, Money, Money. Per questo ruolo ottiene un premio Oscar quale miglior attrice protagonista. Nel ‘72 ottiene un premio Emmy per il suo special televisivo Liza with a Z, e quattro anni dopo ottiene un altro strepitoso successo sullo schermo come romantica cantante di jazz innamorata di un musicista scorbutico (interpretato da Robert De Niro) nel musical New York, New York di Martin Scorsese, in cui lancia l’indimenticabile canzone che dà il titolo al film. Nel frattempo pubblica un gran numero di dischi vendendo milioni di copie ed incide alcuni duetti con Frank Sinatra.

Con lo stesso Sinatra alla fine degli anni ottanta e nei primi anni novanta compie tourneè in giro per il mondo, ottenendo un grandioso successo.



Autore modifica: francecco (data: Lug 8 2008, 22:27)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.