Biografia

Ketevan (Katie) Melua in georgiano ქეთევან მელუა (Kutaisi, Georgia, 16 settembre 1984) è una cantautrice e musicista britannica, cittadinanza conferitale nel 2005.

È nata a Kutaisi, Georgia, e ha passato buona parte della sua prima infanzia a Batumi, Ajaria, dove il padre lavorava come cardiologo. Nel 1993, però, la famiglia si trasferì a Belfast, Irlanda del Nord, dove al padre era stato offerto un posto al prestigioso Royal Victoria Hospital, e dove frequentò la St. Catherine’s Primary School e poi il Collegio Domenicano di Fortwilliam.

La famiglia si trasferì ancora a Redhill, nel Surrey, nel 1998. A 15 anni, vinse un concorso per giovani talenti organizzato dall’emittente britannica ITV, cantando Without You dei Badfinger. Si diplomò poi alla Brit School for the Performing Arts con una A in musica.

Cominciò a scrivere canzoni nel 2001, a 16 anni, quando ancora studiava ed era la ragazza di Luke Pritchard della band The Kooks; in quell’anno ebbe un’esperienza lavorativa presso il dipartimento di Ricerca e Sviluppo della BBC a Kingswood Warren, nel Surrey; i colleghi e i professori l’incoraggiarono ad andare all’università, ma lei replicò che aveva già deciso di diventare una cantante.

Mentre si stava esibendo in uno spettacolo organizzato dalla Brit School attirò l’attenzione di Mike Batt, produttore e autore di testi inglese, che era in cerca di un artista capace di cantare “jazz e blues in maniera interessante”; la scritturò per la sua casa discografica Dramatico e le fece fare le prime prove in studio. Melua ammise di non essere stata assolutamente a conoscenza del fatto che Batt fosse stato il leader della band degli anni settanta The Wombles finché non vide delle copie dei loro dischi nel suo studio (c’è da dire che i The Wombles si esibivano sempre vestiti da pupazzi, i wombles appunto, dalla cui serie TV avevano preso il nome).

Call Off the Search fu pubblicato nel Regno Unito il 3 novembre 2003, e in esso Melua cantava pezzi di John Mayall, Randy Newman (“I Think it’s Going to Rain Today”) e James Shelton (“Lilac Wine”) oltre a quelli da lei scritti in collaborazione con Batt. L’album ebbe un rapido successo in patria raggiungendo la cima della classifica britannica nel gennaio 2004, vendendo 1,2 milioni di copie (quattro volte disco di platino), e rimase in vetta per sei settimane. Globalmente vendette 3 milioni di copie, entrando tra i primi 20 della classifica australiana nel giugno dello stesso anno. Il primo singolo “The Closest Thing to Crazy” entrò tra i primi 5 nella classifica irlandese, e tra i primi dieci in quella britannica.

Dopo la pubblicazione dell’album ebbe modo di duettare con Jamie Cullum interpretando “Love Cats” ai Brit Awards, e collaborò al 20° anniversario del Band Aid, unendosi al coro di star della musica britannica che incise “Do They Know It’s Christmas?” nel novembre del 2004 per raccogliere fondi per aiutare le regioni dell’Africa vittime della denutrizione. Il 19 marzo 2005 realizzò quello che disse essere stato uno dei suoi sogni d’infanzia, cantando “Too Much Love Will Kill You” con i Queen (riunitisi in quell’anno in una nuova formazione con Paul Rodgers), ad un concerto in Sudafrica. Nel dicembre del 2005 ha inoltre duettato con The Pogues per la trasmissione CD UK in Fairytale of New York.

Nell’agosto del 2005, Melua divenne cittadina britannica giurando davanti alla Regina nella cerimonia dedicata. Un mese dopo suonò alla cerimonia di nozze della monarchia olandese.

Il suo secondo album, Piece by Piece, è stato pubblicato il 26 settembre 2005; il singolo “Nine Million Bicycles”, era invece stato pubblicato il 19 settembre dello stesso anno. Oltre a questa nell’album ci sono altre 4 canzoni scritte da lei, 4 da Batt, una scritta a quattro mani da entrambi, e tre rifacimenti di vecchie canzoni per un totale di 12 tracce. L’album ha debuttato al primo posto della classifica britannica il 3 ottobre 2005. Il 5 dicembre uscì il singolo di “I Cried For You” contenente una cover di “Just Like Heaven” dei The Cure, colonna sonora del film omonimo del 2005, in Italia pubblicato come Se solo fosse vero. Il terzo singolo, “Spider’s Web” è stato pubblicato il 17 aprile 2006.

Il 20 gennaio 2006 con il concerto a Aberdeen in Scozia Melua ha inaugurato il suo tour, con il quale sta promuovendo Piece by Piece. Ha dichiarato di voler ripubblicare l’album con tre nuove tracce: “It’s Only Pain”, una versione live e un pezzo completamente nuovo.

Il suo terzo album “Pictures” è stato pubblicato il 1° ottobre 2007

Parla tre lingue, georgiano, russo e inglese, e riesce a imitare alla perfezione diversi accenti irlandesi.
Nel 2006 è stata parodiata in Dead Ringers.
Il 29 aprile 2006 ad una nuova varietà di tulipano prodotta in Olanda è stato dato il nome Katie Melua in suo onore.
Il suo parrucchiere la chiama “la lavavetri rumena”, sostenendo che è quel che sembra senza trucco.
In un post del 7 settembre 2006 sul suo blog, ha dichiarato di aver cominciato a prendere lezioni di volo.
Il 2 ottobre 2006 ha cantato con il suo gruppo a 303 m sotto la superficie del mare del Nord stabilendo il record di concerto dato alla più grande profondità marina. L’anno successivo è uscito il DVD “Katie Melua - Concert Under the Sea”
Nel 2007 ha partecipato in una piccola scena del film “Grindhouse” diretta da Quentin Tarantino

Autore modifica: Bazzuano (data: Ago 20 2008, 11:15)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 3. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.