Biografia

I Kaledon nascono alla fine del 1998 per volere del chitarrista Alex Mele, che finita l’attivita con il suo precedente gruppo, i River of Change, contatta il bassista Paolo Lezziroli e il chitarrista ritmico Tommy Nemesio. Poco tempo dopo entrano in contatto con il batterista Daniele Staccini e con il cantante Alessandro Penta. Il gruppo comincia a proporre un Heavy Metal classico stile Iron Maiden, Judas Priest ecc. ecc. Dopo poche settimane Alessandro Penta abbandona il gruppo per problemi legati al suo lavoro. Penta viene temporaneamente sostituito con Roberta Della Casa che aiuta il gruppo in alcuni concerti nei locali della capitale. Terminati gli impegni dal vivo il gruppo mettendosi alla ricerca, trova il loro cantante nella persona di Anthony Drago. Nell’estate del 1999 il gruppo sostituisce Daniele Staccini con Dario Sacco per gravi problemi di tecnica. Durante tutto il ’99 i Kaledon si esibiscono in tutti i locali di Roma facendosi conoscere nei vari settori dell’underground di Roma. I Kaledon cambiano decisamente direzione stilistica, cominciando a suonare un power metal di stile tedesco. Il chitarrista Alex Mele scrive un concept-story che narra la storia di due re e delle battaglie che essi conducevano l’uno contro l’altro (vedi storia allegata). Poco tempo dopo i Kaledon cominciano le registrazioni del loro primo mini-cd di debutto. Il tastierista dei River of Change , Fabio Bernardi, si unisce al gruppo come ospite, e con le sue tastiere renderr il tutto piu competitivo. Concluse le registrazioni del mini-cd, i Kaledon sono stati ospiti della trasmissione radiofonica Metalmassacre, condotta dall’ormai storica figura di Baffo, il quale c attualmente manager della band. Il 16 giugno 2000 i Kaledon hanno suonato di spalla a Ronnie James Dio, insieme ai Savers. I Kaledon registrano il nuovo singolo “God says yes” che precederr di pochi mesi l’album definitivo dal titolo “Legend of the forgotten reign”. Purtroppo alla fine delle registrazioni di “God says yes” i Kaledon si separano dal loro drummer Dario Sacco, che verra’ sostituito da David Folchitto, e dopo qualche tempo anche il tastierista ed il cantante vengono sostituiti rispettivamente con Daniele Fuligni e Claudio Conti. A novembre 2001 i Kaledon firmano un contratto discografico per la SteelBorn Records, che c una sotto etichetta della Northwind Records. I kaledon pubblicano ad ottobre 2002 il loro album di esordio, e subito dopo partecipano al tributo ai MANOWAR con il brano “COURAGE” Il disco di debutto viene accolto molto bene in tutto il mondo, facendo entrare la band nell’olimpo dei nomi affermati del genere. Il 20 ottobre partecipano al Northwind festival all’alpheus di roma, attirando numerose decine di persone interessate alla loro proposta musicale. Alex comincia la sua opera piu grande, ovvero inizia a scrivere il romanzo LEGEND OF THE FORGOTTEN REIGN, liberamente tratto dalla storia che accompagni i dischi della band. I kaledon non si fermano un secondo, e subito dopo l’uscita del loro debutto, iniziano a lavorare sul seguito del sequel della legend of the forgotten reign saga, e contemporaneamente si stanno occupando di un tributo agli STRATOVARIUS con il brano “FATHER TIME”.

Autore modifica: DavidVSoho (data: Ago 2 2011, 21:27)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 2. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti