Biografia

Pochi musicisti nel mondo del jazz di questi ultimi anni possono vantare lo straordinario sound del piano di Moran. Il suo combinare e coordinare elementi diversissimi all’interno d’un preciso linguaggio musicale, dotato di canoni estetici che costituiscono una cifra chiara e riconoscibile del suo stile, rappresenta una straordinaria eccezione in un panorama musicale che de facto impone un superamento continuo dei confini tra generi. Un superamento che spesso appare più uno spettacolare generatore di caos – che porta a confezionare prodotti di dubbia qualità e induce a coniare nuove categorie sempre meno utili alla comprensione del prodotto musicale – piuttosto che un’utile via per giungere alla definizione di nuovi ed originali orizzonti musicali.

Moran pare muoversi sempre intersecando diversi piani, diversi stili, proponendo diversi schemi interpretativi riuscendo tuttavia a proporre sempre un suo sound inconfondibile e preciso che costituisce la sua cifra stilistica.
Recorded at Systems Two, Brooklyn, New York
on March 16-17, 2001
Blue Note Records (USA) - 2001



Jason Moran
Black Stars

1. Foot Under Foot
2. Kinda Dukish
3. Gangsterism On A River
4. Earth Song
5. Summit
6. Say Peace
7. Draw The Light Out
8. Out Front
9. Sun At Midnight
10. Skitter In
11. Sound It Out

Jason Moran - piano
Sam Rivers - soprano & tenor saxophones, flute, piano
Tarus Mateen - bass
Nasheet Waits - drums




Pochi musicisti nel mondo del jazz di questi ultimi anni possono vantare lo straordinario sound del piano di Moran. Il suo combinare e coordinare elementi diversissimi all’interno d’un preciso linguaggio musicale, dotato di canoni estetici che costituiscono una cifra chiara e riconoscibile del suo stile, rappresenta una straordinaria eccezione in un panorama musicale che de facto impone un superamento continuo dei confini tra generi. Un superamento che spesso appare più uno spettacolare generatore di caos – che porta a confezionare prodotti di dubbia qualità e induce a coniare nuove categorie sempre meno utili alla comprensione del prodotto musicale – piuttosto che un’utile via per giungere alla definizione di nuovi ed originali orizzonti musicali.

Moran pare muoversi sempre intersecando diversi piani, diversi stili, proponendo diversi schemi interpretativi riuscendo tuttavia a proporre sempre un suo sound inconfondibile e preciso che costituisce la sua cifra stilistica.
Il suo trio si muove con una facilità straordinaria tra i diversi stili, le diverse forme ed i diversi materiali sonori


Autore modifica: jena_plinsky (data: Ago 26 2008, 12:54)

Collegamento alle fonti

(jazzitalia)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette