Joseph Saddler , conosciuto come Grandmaster Flash, (Barbados, 1 gennaio 1958) è un disc jockey barbadiano, considerato uno dei padri fondatori della musica hip hop ed ideatore di alcune tecniche di scratch e mix come cutting, backspinning e punch-praising.

Il suo successo inizia a farsi sensibile negli anni 1970 con il gruppo dei Furious Five, per poi prolungare una collaborazione con Cowboy, uno dei membri del gruppo.

Dopo il trasferimento dalle Barbados agli Stati Uniti, Joseph cresce nel South Bronx e matura interesse per la musica grazie alla collezione di vinili jazz e rock del padre, la sua passione viene coltivata grazie all’iscrizione alla Samuel Gompers Vocational High School. La sua attenzione per il DJing inizia verso il 1974, quando vede DJ Kool Herc impegnato in consolle. Stringe così una collaborazione con Mean Gene, fratello maggiore di DJ Grand Wizard Theodore, ed inizia ad esibirsi in occasione degli house parties e delle serate nei club.

Successivamente conosce Pete DJ Jones, turntablist che ritiene molto più preparato di Kool Herc sul mixing e sulla tecnica. Da lui impara le fondamenta di questa arte fino ad ideare la Clock Theory, ovvero segnare il vinile in un punto esatto per trovare facilmente la porzione di suono su cui fare scratch. Grand Wizard Theodore dà inizio ad una collaborazione con Flash e diventa il suo tecnico di sala, a lui si aggiungono alcuni MCs per costituire un vero e proprio gruppo. Il primo è Cowboy, poi i fratelli Melle Mel e Kid Creole. Il primo nome del gruppo è Grandmaster Flash And The 3 MCs With The Beat Box che 1976 inizia ad esibirsi in un locale sulla 169ma Strada, guadagnando rapidamente un gran successo, lo stesso gruppo aggiunge alle proprie fila Scorpio (aka Mr. Ness) cambiando nome prima in Rennaissance, poi Savoy Manner ed infine Grandmaster Flash and the Furious Four.

Nel 1977 il gruppo si scinde per volere del manager di Flash, Ray Chandler, ed il DJ ricomincia a lavorare da solo nelle sfide tra MCs o DJs nel Bronx. Tra i concorrenti che gli capita di sfidare ci sono DJ Tex e Afrika Bambaataa, due tra le figure e più importanti che l’old school abbia conosciuto. Successivamente Flash lavora assieme al quotato produttore e turntabilist Kurtis Blow, esibendosi nel Bronx in occasione di party.

Alla fine del 1978 Flash ed i Furious Four tornano assieme, iniziando una serie di rivalità con i gruppi locali: Busy Bee Starski, Grand Wizard Theodore, Afrika Bambaataa, DJ Breakout e The Funky Four. L’anno dopo il produttore Bobby Robinson della Enjoy Records si mostra interessato al gruppo, a cui viene aggiunto Raheim e che diventa finalmente Grandmaster Flash and the Furious Five. Viene registrato Superappin’, singolo uscito in 12”. Robinson non riesce a farli passare in radio, e per tutta risposta il gruppo passa sotto la protezione di Sylvia Robinson della Sugar Hill Records.

Il loro primo nastro è Freedom, hit classica della discografia hip hop seguita da Birthday Party. Nel 1981 il gruppo pubblica il famoso singolo Adventures of Grandmaster Flash on the Wheels of Steel in cui per la prima volta vengono registrate le performances di un DJ. Flash And The Furious Five partecipano al tour della rock band dei Clash come gruppo spalla, ma ricevono poca risposta da parte del pubblico.

Nel 1982 il gruppo pubblica l’album The Message, incentrato sul disagio urbano da parte delle classi meno abbienti. Lo stesso anno Grandmaster Flash partecipa al film hip hop Wild Style. Nel 1983, dopo problemi legali con la label, il gruppo si spacca in due, Flash firma un contratto con Elektra Records e lavora con Raheim e Kid Creole. La sua crew si arricchisce di membri quali Mr. Broadway, Lavon, Shame e Larry Love. Nel 1985 il collettivo produce Larry’s Dance Theme con cui riscuote un grande successo.

Nel 1988 il sestetto originale si ricostituisce e registra l’album On Tha Strenght, ma nel settembre dell’anno dopo Cowboy muore per overdose. Il gruppo si scinde nuovamente ed ogni membro inizia a perseguire progetti solisti. Grandmaster Flash collabora con Roxanne Shante, Essence e Color Me Badd. Nel 1994 il quintetto torna a riunirsi il tempo di realizzare il Mic Check Show sulla radio black newyorkese Hot97.

Grandmaster Flash continua a performare serate da DJ nei club e conduce uno show su Sirius Satellite Radio chiamato The Flash Mash Show. Ha inoltre una linea di abbigliamento chiamata G.Phyre, ed ha sottoscritto un contratto con una casa editrice per la pubblicazione della sua autobiografia. Nel 2007 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, diventando il primo artista hip hop a guadagnare questa onorificenza.

Autore modifica: xSc1p1o (data: Gen 3 2008, 16:33)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti
Etichette