L’Esbjörn Svensson Trio (talvolta abbreviato con E.S.T. od EST) è stato un trio svedese formatosi nel 1993 e composto da Esbjörn Svensson (pianoforte), Dan Berglund (contrabbasso) e da Magnus Öström (batteria e percussioni).

Sono rinomati per il loro stile vibrante, suonando spesso in “ambientazioni” . La loro musica può essere descritta come energica, sperimentale ed innovativa, ma con i piedi radicati nella tradizione svedese. Piú di una volta il trio stesso ha dichiarato di essere come un gruppo che suona . Da citare, inoltre, che il gruppo ha anche suonato e collaborato con altri artisti di fama internazionale quali: Pat Metheny, Nils Landgren e la Schleswig Holstein Chamber Orchestra.

Nel 1990 Esbjörn Svensson fondò il suo primo gruppo con l’amico di infanzia Magnus Öström alle percussioni. Nel 1993 si aggiunse il bassista Dan Berglund e cosí nacque l’Esbjörn Svensson Trio.

Nel 1993 è uscito il loro primo album, When Everyone Has Gone. A metà degli anni novanta il trio cominciò ad essere famoso e nel 1995 e 1996 in Svezia Esbjörn Svensson fu nominato musicista dell’anno. Nel 1999 il gruppo ha acquisito notorietà internazionale con l’album From Gagarin’s Point of View, inciso con l’etichetta tedesca ACT che ne promosse la distribuzione in tutta Europa.

Con la pubblicazione dell’album Good Morning Susie Soho nel 2000 e Strange Place For Snow nel 2002, il trio cominciò ad essere conosciuto anche negli Stati Uniti. Nel 2002 fecero un tour di 9 mesi in Europa, negli Stati Uniti ed in Giappone. I loro album successivi Seven Days of Falling (2003), Viaticum (2005) e Tuesday Wonderland (2006) ebbero una buona accoglienza sia dalla critica che dal pubblico.

Nel numero di maggio 2006, la rivista specializzata americana Down Beat dedicò al gruppo la copertina. L’album e.s.t. Live In Hamburg, pubblicato nel 2007, è la registrazione del concerto tenuto nell’autunno 2006 ad Amburgo in Germania durante il Tuesday Wonderland Tour.

Il loro penultimo album, Leucocyte del 2008, è il frutto dell’integrazione della musica elettronica nelle sonorità del gruppo. È stato pubblicato postumo alla morte di Esbjörn Svensson — avvenuta il 14 giugno a causa di un incidente subacqueo — a séguito della quale il trio si sciolse.

Nel 2009 è stata pubblicata una raccolta, sempre dall’etichetta tedesca ACT, intitolata Retrospective - The Very Best of E.S.T..

L’album 301, ulteriore album postumo pubblicato nel 2012, è frutto di un lavoro di selezione di alcune tracce registrate nel gennaio del 2007 a Sydney negli Studios 301, in occasione dell’incisione di Leucocyte.

Autore modifica: stronzochilegge (data: Gen 24 2013, 14:40)

Collegamento alle fonti (visualizza cronologia)

Wikipedia: Esbjörn Svensson Trio

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Data di formazione
  • 1993
Data di scioglimento
  • 2008

Questa è la versione 7. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.