Biografia

Verso la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta, la musica elettronica ealcuni dei suoi sottogeneri divenne un genere musicale preferito in Europa negli ambienti della cultura underground. Essa acquisì favore all’inizio nelle città più grandi ed in seguito si espanse per il continente nelle regioni socialmente più segnate. Questo nuovo genere e stile musicale fu scoperto a ondate differanti da un gruppo di amici che vivevano ad Helsingborg, uno scenario comune nel sud della Svezia. Eskil Simonsson, Joakim Montelius, e Clas Nachmanson, tre teenagers con mutuali, giovanili curiosità per la scienza, la filosofia, e le materie collegate all’esistenza, furono legati dall’unica presentazione emotiva, la musica, in modo specifico vennero influenzati da band come i Kraftwerk, gli Human League, e dai pionieri dell’EBM Front 242 e Nitzer Ebb.

Gli amici portarono avanti questo progetto anche all’università trasferendosi a Lund, un sobborgo che distava circa 50 chilometri (32 miglia) a sud est di Helsingborg. Tra i loro incontri e discussioni accademiche riguardo le faccende del mondo essi misero insieme un piccolo studio di registrazione nella stanza di Nachmanson e iniziarono a sperimentare con delle loro composizioni musicali. Nel 1989, il nome “Covenant” fu scelto, un nome che deriva dal legame spirituale che lega i membri del gruppo.

Come Covenant, i tre produssero il loro primo pezzo “The Replicant”, che poi fu distribuito dall’etichetta discografica svedese Memento Materia. “The Replicant” fu pubblicato in una a compilation nel 1992, e il pezzo colpì i responsabili dell’etichetta discografica che chiesero subito di pubblicare un intero album della band. Nel 1994, il gruppo aveva abbastanza canzoni per un album, Dreams of a Cryotank. Dreams fu ben ricevuto dalla critica e dai fan, e con il suo successo, i tre amici decisero di prendere più sul serio il loro progetto musicale. Essi così crebbero e aggiunsero più strumenti, e si prepararono a fare concerti.

Nel 1995, i Covenant suonarono ad un festival in Germania su richiesta della Off-Beat Records. La band impressionò la Off-Beat, rappresentante della A&R, la quale scritturò il gruppo il giorno seguente. Eccitati per il successo i musicisti si misero subito al lavoro per comporre un nuovo album nel 1996 Sequencer.

Con Sequencer, la band cercò di implementare la tecnica per supplire alle debolezze stilistiche trovate in Dreams essi combinarono sequencing, diverse melodie, e testi accomodati. Divenne un classico tra molti osservatori alcuni dei quali dichiararono questo lavoro come il miglior album di elettronica del decennio. [1] Esso sarebbe stato pubblicato in tutto il mondo e diventerà una delle hit preferite nei club.

Più tardi quell’anno, l’etichetta discografica di San Francisco21st Circuitry decise di distribuire gli album dei Covenant negli Stati Uniti, espandendo così il mercato della band. Il gruppo creò l’EP Theremin EP nEL 1997 specificatamente per il mercato americano e iniziò ad accettare date per un tour che toccava gli US ed il Canada.

Il terzo album del trio, Europa, debuttò nel 1998. Europa portava la musica più aggressiva dei Covenant, spesso distorte e la fece accomodare nel reame beat-driven del synth pop, marcando l’inizio di un’evoluzione graduale nel suono collettivo della band. Sempre nel 1998, essi perseguirono la band norvegese di black metal/Industrial Metal The Kovenant (conosciuti anche come Covenant) per i diritti del nome “Covenant”, argomentando che essi furono i primi ad avere quel nome. La band norvegese cambiò il proprio nome, permettendo così alle due band di procedere ognuna per la propria strada senza essere più accomunate da un nome.

I Covenant passarono il 1999 in tour, cambiarono etichetta discografica, e prepararono un nuovo album. La Off-Beat Records andò in bancarotta e la Dependent Records fu creata dagli ex dipendenti della Off Beat. Assieme ad un piccolo selezionato numero di band ex della Off-Beat, i Covenant si unirono alla Dependent. Inoltre firmarono con SubSpace Communications in Svezia, terminando il loro rapporto con la Memento Materia. Meanwhile, 21st Circuitry Records chiuse i battenti costringendo i tre a cercarsi un nuovo distributore per l’america e lo trovarono in Metropolis Records (Metropolis aveva acquistato i diritti d’autore della 21st Circuitry). Poco dopo, i primi tre album della band e l’EP Theremin furono ripubblicati in America dalla Metropolis.

United States of Mind fu pubblicato nel 2000, e con esso si attuò la conversione totale dei Covenant al synth pop. Un single intitolato Der Leiermann, cantato al tono del pezzo dell’album Like Tears in Rain, era una versione della tedesca Art song con lo stesso nome, cantata completamente in tedesco (ogni altra canzone dei Covenant è in inglese). Questa canzone originariamente era un poema di Wilhelm Müller, che era stato messo in musica da Franz Schubert come parte del ciclo di poesie “Die Winterreise”.

Un album live, Synergy, fu pubblicato verso la fine dello stesso anno; conteneva pezzi presi dai primi quattro album della band suonati live. Il gruppo continuò nel 2002 con Northern Light, che descrissero come avente un suono più sobrio e più freddo in confronto ai loro lavori precedenti. La pubblicazione europea di Northern Light fu effettuata da Sony Music Ka2 division.

Mentre continuavano a produrre insieme la loro musica, Montelius e Simonsson avevano preso la residenza in diversi paesi; Montelius si stabilì a Barcellona Spagna, e Simonsson a Berlino, Germania. Nachmanson rimase a Helsingborg.

I Covenant pubblicarono il loro sesto album in studio, Skyshaper, nel marzo del 2006. La band fece un tour in Europa prima dell’uscita dell’album e poi decise di fare un tour negli Stati Uniti.[2]

Nel marzo del 2007, I Covenant annunciarono che Nachmanson non sarebbe andato in tour con la band nel 2007. Al suo posto ci sarebbe stato Daniel Myer di Haujobb. In un’intervista [3] Su Side-Line magazine Joakim Montelius dice che non è sicuro che Clas continuerà con i Covenant.

In Ottobre 2007, i Covenant pubblicarono il filmato “In Transit” su DVD. Contiene materiale preso dal tour mondiale in supporto dellì’album “Skyshaper” e documenta i viaggi della band in Europa, Nord America, Sud America e attraverso la Russia per un periodo di 18 mesi.

Autore modifica: Voronwe84 (data: Set 26 2008, 13:25)

Collegamento alle fonti

http://it.wikipedia.org/wiki/Covenant_(gruppo_musicale)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti