Biografia

Céline Marie Claudette Dion (nata a Charlemagne, provincia del Québec, Canada, il 30 marzo 1968) è una delle cantanti che ha venduto di più nella storia della musica (World’s Best Selling Female Artist Of All Time, Diamond Award ai World Music Awards 2004). La sua voce è sicuramente una delle più belle del panorama mondiale.

Nata ultima di quattordici fratelli, comincia a cantare da piccolissima.

La sua prima apparizione in pubblico è datata 18/08/1973, al matrimonio del fratello. Le sue prime esibizioni avvengono nel locale dei suoi genitori “Le vieux barile”. Il vero inizio di Céline come cantante avviene nel 1981 quando i fratelli insieme alla madre compongono una canzone intitolata “Ce n’était que un rêve”.

Dopo aver inciso questo brano su un demo-tape, la madre decise di mandare questo nastro al manager più importante in quel periodo in Quebec, René Angelil, che volle incontrare questa ragazzina dalla grande voce.

Al sublime canto di questa fanciulla René si sciolse in lacrime, Céline guardò la mamma pensando “Ce l’abbiamo fatta!”. Fu proprio così: René affidò la voce di Céline ad Eddie Marney (autore di brani per Edith Piaf, Barbra Streisand) che per Céline scrisse La Voix Du Bon Die.

René, diventato suo manager al 100%, ipotecò la casa per finanziare e pubblicare nel 1981 il suo primo album.

Nel 1982 dopo il successo di “Ce n’était que un rêve”, che la fece apparire per la prima volta in uno show canadese di grossa fama, e un album di canti natalizi, esce il suo terzo album Tellment J’ai D’Amour Pour Toi. Con il brano omonimo, Céline trionfò al World Popular Music Festival di Tokyo, ricevendo il primo premio, la medaglia d’oro.

Il successo di Céline cresceva sempre di più, ormai tutto il Canada parlava di lei. Iniziano i suoi primi veri tour che la portano in moltissimi paesi del Canada; negli anni successivi realizza altri 8 album tutti in lingua francese.

Ma era arrivata l’ora di cambiare genere musicale e look.

Nel 1987 Céline pubblica il suo primo album per la Sony BMG, allora CBS, Incognito. L’album vede, per alcuni brani, la firma del noto autore Luc Plamondon.

Nel 1988 vince l’Eurofestival rappresentando la Svizzera con la canzone Ne partez pas sans moi, composta da Nella Martinetti.

Nel 1990 esce il suo primo album in inglese, Unison. Nel 1991 incide la canzone (Premio Oscar) tratta dal film La bella e la bestia, Beauty and the beast. Lo stesso anno esce Dion Chante Plamondon, album che sancisce il sodalizio Dion-Plamondon.

Il 1992 vede l’uscita di Celine Dion. E nel 1993 Céline pubblica The Colour Of My Love.

Nel 1995 esce un album in francese, D’eux, uno dei più apprezzati da pubblico e critica, dove Céline si esibisce in generi musicali diversi tra di loro, anche in un brano rock. In questo brano rock Céline duetta con Jean-Jacques Goldman, uno dei più famosi cantautori francesi che, tra l’altro, firma questo pezzo e quasi tutti gli altri pezzi dell’album.

Seguiranno poi The power of love (1994), Falling into you (1996), Because you loved me (nominata agli Oscar 1996).

Nel 1997 esce il nuovo singolo cantato in coppia con Barbra Streisand, Tell him.

Nel 1998 ha un successo clamoroso con la canzone My heart will go on tratta dal film Titanic. La canzone vince l’Oscar. L’anno seguenta ha un’altra nomination per The prayer cantata in coppia con Andrea Bocelli.

Nel 1999 pubblica la sua prima raccolta All The Way…A Decade Of Song, che contiene 7 inediti, tra cui That’s The Way It Is, Then You Look At Me, colonna sonora del film L’Uomo Bicentenario, e Live, traccia portante del musical di Riccardo Cocciante e Luc Plamondon, Notre Dame De Paris.

Il 31 dicembre dello stesso anno, Céline dà il suo arrivederci alle scene. Inizia il suo anno sabbatico, durante il quale darà alla luce il suo primo figlio René-Charles.

Nel 2002 torna sulle scene con A New Day Has Come.

Nel 2003 firma un contratto multimilionario con il Caesar’s Palace di Las Vegas, Celine canterà duecento giorni l’anno per tre anni, accompagnata da settanta ballerini in un anfiteatro da 4000 posti. Nel frattempo escono One Heart e 1 Fille & 4 Types, suo primo album francese dopo ben cinque anni.

Nel 2004 escono A new day… Live in Las Vegas, registrato al Caesar’s Palace di Las Vegas, e Miracle, progetto multimediale realizzato assieme alla fotografa Anne Geddes. Nel mese di settembre René Angelil, manager e marito della Dion, annuncia l’estensione del contratto col Caesar’s Palace di un altro anno.

Nel 2005 esce un album doppio greatest hits dei suoi più bei brani in francese, con l’aggiunta di 3 inediti ed una bonus track, ovvero un duetto col gruppo pop-opera de Il Divo, I Believe In You (Je Crois En Toi). L’album si intitola On Ne Change Pas.

Nel 2006 festeggia il 500esimo show a Las Vegas. Il contratto volge al termine: A New Day… si concluderà il 15 dicembre 2007. Céline tornerà in studio nell’autunno del 2006 per lavorare sul nuovo materiale.
Il 21 maggio in Europa e il 22 in Canada 2007 è, infatti, prevista l’uscita di un album francese dal titolo D’Elles, anticipato dal singolo S’il N’en Restait Qu’une (Je Sarais Celle-Là) presentato alle radio il 14 di febbraio.
Per fine ottobre 2007 è prevista l’uscita del nuovo album inglese, che vede il ritorno di Céline sul mercato discografico internazionale dopo 4 anni di silenzio.

Inoltre, nel gennaio 2007 il regista Franco Dragone girerà il DVD (e relativo TV Special) di A New Day…

Autore modifica: [utente eliminato] (data: Mag 9 2007, 16:35)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 2. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.