Hurricane (8:32)

Copertina di Desire

In Desire e altri 69 album

Rubin Carter era un pugile e divenne un caso. Era imbattibile tanto che per come combatteva sul ring venne chiamato Hurricane. Lui gli avversari li travolgeva tutti come solo un uragano sa fare, non avevano nemmeno il tempo di pensare che già lui li aveva mandati al tappeto, tutti, bianchi o nero che fossero. Rubin Carter però era nero in un’America che ancora si vergognava dei differenti colori della sua pelle. Un nero non poteva essere un vincente a quell’epoca, e Rubin lo era nel post sbagliato al momento sbagliato.

Ci penseranno le autorità, i tribunali, le giurie bianche, le famiglie benpensanti a mettere al tappeto Hurricane. Lo incastreranno per qualcosa che non aveva mai commesso, smonteranno alibi, arriveranno a giurare il falso e gli daranno il più sonoro Knock Out che la storia del pugliato abbia mia visto.

Ma l’America era davvero solo questa? C’era anche la controcultura, si contro cultura, ovvero contro la cultura dominante, che giusto perchè domina non è mica detto che debba essere nella ragione. Esponente di questa controcultura è tutt’ora Bob Dylan, il menestrello che prese a cuore la cause di Carter. Partecipò alle marce di protesta con la Baez e Mohamed Alì e se questo non fosse bastato beh, allora scrisse una canzone.

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Ascolta con Spotify

Album contenenti questo brano (70)

Brani simili

  Brano   Durata Ascoltatori
Bob Dylan - Like a Rolling Stone 6:08 842.467
Bob Dylan - Isis 6:58 99.912
Neil Young - Heart of Gold 3:07 578.551
Buffalo Springfield - For What It's Worth 2:37 553.603
Neil Young - Old Man 3:27 409.732
Creedence Clearwater Revival - Fortunate Son 2:19 779.924

Trend di ascolto

418.779ascoltatori totali
2.191.713scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Esplora altro

Ascolta, acquista o condividi

Acquista

Invia suoneria al cellulare

Pistol shots ring out in the bar-room night
Enter Patty Valentine from the upper hall
She sees a bartender in a pool of blood
Cries out, "My God, they killed them all"

MetroLyrics Testo completo su MetroLyrics

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.

In ascolto

Maggiori ascoltatori