Scopri nuova musica

Last.fm è un servizio di esplorazione musicale che ti offre consigli personalizzati in base alla musica che ascolti.

Crea il tuo profilo su Last.fm Chiudi finestra

Bijelo Dugme

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Biografia

Il gruppo venne fondato da Goran Bregović, che divenne leader della band fino allo scioglimento nel 1989. Bregović aveva frequentato durante l’adolescenza la scuola musicale di Sarajevo per violinisti, dalla quale venne espulso per mancanza di talento. Poco dopo l’espulsione, la madre comprò a Bregović una chitarra, evento che determinò la nascita dei Bijelo Dugme.

La band nacque come Jutro (“Mattina”) nel 1974 con la realizzazione del primo LP Kad bi’ bio bijelo dugme (“Se io fossi un bottone bianco”). Questo album è considerato il più affine al genere heavy metal, dal quale in seguito il gruppo si allontanerà. Nei primi anni, soprattutto a opera del batterista Milić Vukašinović, la band jugoslava era fortemente influenzata dai gruppi pionieri dell’Hard Rock, come i Led Zeppelin e i Black Sabbath.

Dopo l’uscita del singolo, Bregović convinse il manager del gruppo a cambiare nome in Bijelo Dugme. La band originaria era composta, oltre a Bregović, dal carismatico cantante Željko Bebek, da Vlado Pravdić (tastiere), Zoran Redžić (basso) e Goran “Ipe” Ivandić (batteria).

Nel 1975 uscì il secondo album, Šta bi dao da si na mom mjestu (“Cosa darei perché tu fossi al mio posto”), che confermò l’adesione del gruppo all’Hard Rock classico, combinato con elementi blues e di musica tradizionale dei Balcani. L’album vendette in tre mesi più di 200.

Video

Album più ascoltati

Trend di ascolto

31.449ascoltatori totali
1.112.032scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Inizia a eseguire lo scrobbling e tieni traccia dei tuoi ascolti

Gli utenti di Last.fm eseguono lo scrobbling della musica che ascoltano su iTunes, Spotify, sulla radio e su oltre 200 altri lettori.

Crea un profilo su Last.fm

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.

In ascolto

Maggiori ascoltatori