Biografia

La nascita degli Ark è riconducibile attorno al 1990, all’inizio dell’amicizia tra il batterista dei “TNT “, John Macaluso, ed il chitarrista dei “Conception”, Tore Østby. Le due band entrarono in contatto, per aver condiviso numerose prove presso la città di Toten, in Norvegia. In seguito alla rottura dei TNT, i due musicisti si dedicarono ad un proggetto musicale, intento a soddisfare le qualità e le caratteristiche di entrambi. Dopo una lunga ed impegnativa ricerca, venne selezionato come vocalist, Jorn Lande, ex cantante dei “The Snakers” (con Bernie Marsden & Mickey Moody). Arrivati da tre hard rock band commerciali, il nuovo trio consapevolmente, cercò di creare qualcosa di differente. Si posero come obbiettivo, l’abbattimento di tutte le barriere e cliches commerciali, imponendosi di scrivere ogni cosa in modo naturale.

Il loro primo album, “Ark” realizzato nel 1999, venne giudicato sorprendentemente con lode, da molti giornalisti di tutto il mondo. La sorpresa generale, fù generata dalla grande diversità stilistica presente nell’album. Fin dall’inizio, la band aveva ritenuto necessario sperimentare e fondere assieme tutte le loro influenze. Quindi, il loro spirito iniziale, visualizzava una dinamica del suono basata su l’hard rock, ma miscelando il modello ritmico con una vasta struttura melodica, appetibile da una vasta sezione di ascoltatori.

Il secondo ed ultimo album della band, intitolato, “Burn the Sun” portò la band ad un notevole passo in avanti. Si unì all’allineamento il bassista Randy Coven (Steve Vai, Steve Morse) ed il tastierista Mats Olausson (Yngwie Malmsteen). L’arrivo dei nuovi componenti portò ad un miglioramento del sound, senza incidere sullo stile, decisamente flessibile e tale da abbattere ogni barriera musicale. Il nuovo album è molto più diretto del precedente, ma ancora un collage di espressioni ed emozioni - una riflessione della personalità dei musicisti e dei loro stati mentali.

La band, ancora una volta, sperimentò ulteriori stili differenti caratterizzati da: canti, ritmi orientali, sezioni in latino ed espressioni bizzarre, in modo da ottenere una maggiore influenza, passando anche per uno stile 70’s riarrangiato ad una moderna tecnologia del sound. Tutto questo, sommato alla gestione e manuntenzione del suono, rendono gli ark un gruppo unico nel loro genere. Negli album è percepibile un tocco classico, ma allo stesso tempo si ha uno stile progressive arricchito da serious groove.
“Burn the Sun” sostanzialmente, rappresenta quanto una band può essere versatile, seppur presente un filo conduttore che lega assieme le canzoni, assegnando un timbro identificativo dell’album stesso.

Il concetto generale esspresso dall’album, è quello di parlare dei disordini e disturbi all’equilibrio universale del nostro pianeta. Iniziando dal nucleo della Terra, la musica spiega come comprendere la terraferma, il mare, le creature della Terra, il cielo, lo spazio ed oltre. La band stessa, si esprime in merito all’idea che sta alla base dei temi trattati nell’album: “When you think about it, you really can’t burn the sun - still we all try every day of our lives, pushing to get ahead not taking notice of the people around us, on a course or mission leading to the unknown. Always pushing toward a common goal but sometimes that goal is an impossible one and some will die trying, trying to “Burn The Sun”.

Gli Ark si sciolsero nel 2002. I motivi e le idee dei componenti della band non vennero mai resi noti. John Macaluso & Union Radio li utilizzò in seguito, nella produzione dell’album “The Radio Waves Goodbye” (2007).

Autore modifica: zebrone (data: Ago 12 2009, 13:47)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 3. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti