Biografia

Andràs Schiff (Budapest, 21 dicembre 1953) è un pianista e direttore d’orchestra ungherese naturalizzato britannico.
La sua passione per la musica (in particolare per quella da camera) risale all’infanzia: a cinque anni ebbe la sua prima lezione di piano da Elisabeth Vandàsz; continuò il suo studio con i professori Pàl Kadosa, György Kurtàg e Ferenc Rados all’accademia Franz Liszt di Budapest. Si trasferì a Londra, ove prese lezioni da George Malcom.
È uno dei più noti interpreti viventi di J. S. Bach, ma dedica parte attiva alle serate pianistiche con le esecuzioni monografiche delle opere per pianoforte anche di Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert, Chopin, Schumann e Bartòk.
Nel 2006 ha completato l’esecuzione dal vivo delle 32 sonate per pianoforte di Beethoven, in una lunga serie di applauditi concerti in tutta Europa iniziati alcuni anni prima e spesso preceduti da pubbliche conferenze-concerto in cui analizzava e illustrava i dettagli delle sonate.

Concerti e festival
Nel 1995 assieme ad Heinz Holliger ha fondato gli Ittinger Pfingskonzerte (concerti di pentecoste di Ittingen) nella certosa di Ittingen, in Svizzera.
Dal 1989 al 1998 ha diretto un festival di musica da camera, il Musiktage Mondsee.
Nel 1999 András Schiff ha fondato una sua orchestra da camera, la Cappella Andrea Barca che da allora si esibisce in esclusiva italiana al Teatro Olimpico di Vicenza, nel quale dal 1998 dà luogo al festival Omaggio a Palladio. András Schiff e i suoi amici.

Andrea Barca
Presentato come un fantomatico musicista italiano, sarebbe in realtà un gioco di parole: corrisponde all’italianizzazione del nome Andras Schiff, e risulta quindi essere una parodia del maestro.
Di seguito, uno scherzoso “curriculum”, redatto probabilmente da Schiff stesso, sul suo “omonimo” italiano; si noti che lo stesso maestro risiede nelle campagne fiorentine.

Il presunto curriculum
« Andrea Barca fu un compositore e fiorentino su cui si sanno ben poche notizie, nonostante il diligente impegno dei musicologi moderni. Sarebbe nato tra il 1730 e il 1735 a Marignolle, nei paraggi di Firenze, da genitori contadini. Ebbe una stretta vicinanza con Mozart nel concerto del 2 aprile 1770, nella villa di Poggio Imperiale a Firenze, quando collaborò in veste di girapagine. Dopo quel concerto decise di dedicare la sua vita all’esecuzione delle opere per pianoforte di Mozart; il suo entusiasmo per questa musica lo portò anche a Salisburgo, dove le sue fatiche furono accolte con valutazioni alterne dalla stampa locale; ben presto dunque tornò in Toscana. Tra le sue composizioni l’opera principale è “La ribollita Bruciata”, dramma giocoso in due atti, che può essere considerato il punto culminante della produzione musicale toscana dell’epoca. »

Premi e riconoscimenti
Grammy Award for Best Instrumental Soloist Performance (senza orchestra):
Andras Schiff per Bach: Suites inglesi (1990)

Autore modifica: Su_Tziu (data: Dic 28 2008, 14:55)

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 1. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.