Scopri nuova musica

Last.fm è un servizio di esplorazione musicale che ti offre consigli personalizzati in base alla musica che ascolti.

Crea il tuo profilo su Last.fm Chiudi finestra

Alfred Schnittke

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Biografia

Al’fred Garrievič Šnitke in russo: Альфре́д Га́рриевич Шни́тке, conosciuto come Alfred Garryevič Schnittke (Engels, 24 novembre 1934 – Amburgo, 3 agosto 1998) è stato un compositore russo. c

Suo padre nacque a Francoforte da una famiglia di origini ebraiche che si era trasferita in Russia nel 1926 e sua madre era una tedesca del Volga, nata in Russia.

Alfred Schnittke nacque ad Engels nella Repubblica del Volga della federazione Russa, nell’Unione Sovietica. Iniziò gli studi musicali nel 1946 a Vienna dove suo padre, giornalista e traduttore, era stato inviato. Nel 1948 la famiglia si trasferì a Mosca. Si diplomò in composizione al Conservatorio di Mosca nel 1961 e vi insegnò dal 1962 al 1972. In seguito si guadagnò da vivere prevalentemente grazie alla composizione di colonne sonore cinematografiche. Schnittke si convertì al Cristianesimo, inoltre la sua fede fu caratterizzata da un profondo misticismo che influenzò la sua musica. Negli anni sessanta studiò al Conservatorio di Mosca dove, tra i suoi insegnanti di composizione, ci fu Evgeny Golubev.

Schnittke fu spesso oggetto di attenzione da parte della burocrazia sovietica. La sua prima sinfonia fu messa al bando dal Sindacato dei compositori ed inoltre, dopo la sua astensione da un voto all’interno del sindacato stesso nel 1980, gli venne impedito di uscire dall’Unione Sovietica.

Video

Album più ascoltati

Eventi

Aggiungi evento

Trend di ascolto

69.619ascoltatori totali
642.147scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Inizia a eseguire lo scrobbling e tieni traccia dei tuoi ascolti

Gli utenti di Last.fm eseguono lo scrobbling della musica che ascoltano su iTunes, Spotify, sulla radio e su oltre 200 altri lettori.

Crea un profilo su Last.fm

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.

Maggiori ascoltatori