Scopri nuova musica

Last.fm è un servizio di esplorazione musicale che ti offre consigli personalizzati in base alla musica che ascolti.

Crea il tuo profilo su Last.fm Chiudi finestra

Alain Caron

Tag

I tag degli altri

Altri tag

Biografia

Nato a Saint Éloi, nel Quebec, il 5 maggio 1955, Alain Caron è un bassista considerato un maestro del basso elettrico a 6 corde. Si è avvicinato alla musica da autodidatta all’età di 11 anni. Nel 1977 è avvenuto l’incontro con il chitarrista Michel Cusson. Incontro che ha rappresentato la base della costituzione di un gruppo destinato a un crescente successo internazionale nell’ambito della musica fusion: gli Uzeb. Accompagnata da numerosi riconoscimenti, la carriera degli Uzeb si è snodata attraverso 10 album: “Live In Bracknell” (1981), “Fast Emotion” (1982), “You Be Easy” (1984), “Between The Lines” (1985), “Live à l’Olympia” (1986), “Absolutely Live” (1986), “Noisy Nights” (1988), “Live In Europe” (1988), “Uzeb Club” (1989), “World Tour ‘90” (1990). Il concerto d’addio degli Uzeb, tenuto davanti al pubblico di casa il 6 luglio 1991, è documentato sul DVD “The Last Concert”. La fine del gruppo ha praticamente coinciso con l’avvio della carriera solistica di Alain Caron: il primo passo in questa direzione è stato l’album “Le Band” (1993), seguito da “Rhythm’n Jazz” (1995), “Play” (1997), “Call Me Al!” (2000), “ 5” (2003), “5 Live” (2006) e adesso da “Conversations”. In tutti questi anni Alain Caron si è anche prodotto come sideman, collaborando con Didier Lookwood, Mike e Leni Stern, Gino Vannelli, Frank Gambale e altri ancora.

Video

Album più ascoltati

Eventi

Aggiungi evento

Trend di ascolto

34.006ascoltatori totali
316.285scrobbling totali
Trend di ascoltatori recente:

Inizia a eseguire lo scrobbling e tieni traccia dei tuoi ascolti

Gli utenti di Last.fm eseguono lo scrobbling della musica che ascoltano su iTunes, Spotify, sulla radio e su oltre 200 altri lettori.

Crea un profilo su Last.fm

Bacheca

Aggiungi un commento. Accedi a Last.fm o registrati.

Maggiori ascoltatori