Biografia

Adele Laurie Blue Adkins (Londra, 5 maggio 1988) è una cantante POP/Soul britannica. Ha riscosso un discreto successo a livello mondiale nel 2008 con il singolo «Chasing Pavements», contenuto nell’album di debutto della cantante, 19, per poi bissare il successo di quest’ultimo con il disco 21 del 2011 e i singoli «Rolling in the Deep», «Set Fire to the Rain» e «Someone Like You».

Assieme ad Amy Winehouse e Duffy è considerata una delle esponenti della nuova generazione del bianco.

Nata a Londra e rimasta subito sola con la madre, si è interessata fin dall’inizio alla musica soul e ad artisti come Ella Fitzgerald e Etta James. A quattordici anni si è iscritta alla BRIT School di Croydon, una nota scuola di musica, frequentata negli stessi anni da Jessie J, altra futura cantante britannica. Nel 2006 si è diplomata ed ha iniziato a inseguire il suo sogno di diventare cantante registrando e mettendo sul suo MySpace alcuni brani. In questo modo ha attirato l’attenzione del pubblico ed è stata invitata a diversi show televisivi britannici, guadagnando in poco tempo una grande notorietà. Ha cosí firmato un contratto con l’etichetta discografica XL Recordings.

Nel gennaio del 2008 è stato pubblicato il suo primo singolo, «Chasing Pavements», che ha riscosso un buon successo in tutta Europa e negli Stati Uniti, raggiungendo la prima posizione in classifica in Norvegia e la seconda in Regno Unito.

Il singolo è stato seguito il mese successivo dal disco di debutto 19, titolo che riportava la sua età al momento della pubblicazione del disco. L’album, registrato con la collaborazione del produttore Mark Ronson (lo stesso di Back to Black di Amy Winehouse) è un concentrato di romantiche canzoni che parlano di amore, delusioni, amicizia e di tutte le altre emozioni che agitano l’animo di una ragazza tra i 18 e i 19 anni. Anche a causa dello stesso produttore, la cantante è stata piú volte accostata a Amy Winehouse. Ha riscosso un ottimo consenso dal punto di vista commerciale, raggiungendo buone posizioni nelle classifiche di numerosi stati e il primo posto in Regno Unito e Paesi Bassi. Ciò ha permesso alla cantante di vincere il Premio della critica ai BRIT Awards 2008, e nel 2009 il Grammy Award al miglior artista esordiente. A maggio 2009, inoltre, compare nell’episodio In The Stars della terza stagione della serie televisiva Ugly Betty, interpretando sé stessa e cantando il suo singolo «Right as Rain».

Dal disco, che ha riscosso un buon successo, sono stati estratti come singoli anche i brani «Cold Shoulder» e «Make You Feel My Love», mentre il brano «Hometown Glory» era stato diffuso solo in alcune copie in formato vinile nel 2007. Questi tre singoli hanno comunque avuto un minor seguito rispetto a «Chasing Pavements», raggiungendo posizioni più basse nelle classifiche. Solo per la Spagna è stato pubblicato inoltre il singolo «Tired».

Nel 2010, invece, il brano «My Same» è entrato in classifica in Germania pur non essendo stato pubblicato come singolo in séguito ad un’esibizione della cantante Lena Meyer-Landrut, che ha interpretato la canzone durante un programma televisivo.

Il 10 maggio 2011 è stata diffusa la notizia secondo cui l’ex fidanzato sarebbe intenzionato a intentare causa contro la cantante per ottenere una parte dei proventi relativi ai diritti delle canzoni di 19 ispirate alla loro storia d’amore, sostenendo che la sofferenza da lui causata ad Adele è stata alla base della scrittura dei brani.

La cantante è tornata in sala d’incisione durante il 2010 per lavorare al suo secondo album. Nel novembre dello stesso anno è stato presentato il singolo «Rolling in the Deep», primo brano tratto dal secondo lavoro della cantante, la cui pubblicazione è avvenuta nel gennaio 2011 con il titolo 21, che riprende l’idea sfruttata con la prima opera della cantante di utilizzare come titolo l’età della cantante al momento dell’uscita del disco.

Il singolo ha ottenuto un grande successo a livello europeo, raggiungendo la vetta di diverse classifiche, tra cui quella italiana, con ottimi risultati ovunque; per la prima volta Adele si impone nella classifica americana Billboard Hot 100, raggiungendo anche lí la prima posizione per sette settimane. Anche 21 si è rivelato un successo commerciale e di critica, vendendo oltre tre milioni di copie solo nel Regno Unito e riportando ai vertici della classifica degli album anche il suo precedente disco, 19; questo apprezzamento è dovuto anche dal successo ottenuto in patria del secondo singolo «Someone Like You», che ha raggiunto la vetta della classifica dei singoli, ottenendo la certificazione di Platino (600.000 copie), e diventando il primo singolo del decennio a superare il milione di copie vendute. In settembre «Someone Like You» raggiunge la vetta anche della Billboard Hot 100 diventando il secondo singolo della cantante in prima posizione negli Stati Uniti. La canzone arriva anche in cima alle classifiche in parecchi paesi europei. Nel frattempo 21 riesce a raggiungere la vetta della Billboard 200, mantenendola per 13 settimane non consecutive. Il suo successo negli Stati Uniti è stato tale da fargli avere la certificazione del quinto disco di platino per aver venduto 5 milioni di copie solo in questo mercato. Il terzo singolo estratto dall’album è «Set Fire to the Rain». A fine 2011 l’album ha raggiunto quota 15 milioni di copie vendute mondialmente. Nel 2011 ottiene sei nomination per gli MTV Video Music Awards diventando, insieme a Kanye West, l’artista ad averne ricevute di piú in questa edizione, dietro a Katy Perry che ha ricevuto nove nomination. Sulle sei nominations, Adele riesce a vincerne tre, seppur minori, per Best Editing, Best Cinematography e Best Art Direction, tutti per «Rolling in the Deep». Nel novembre 2011 la cantante è costretta a cancellare tutte le date del suo tour in America per via di un’emorragia alle corde vocali, che la costringe a sottoporsi a un intervento chirurgico.

A dicembre 2011, intervistata dalla rivista Billboard, Adele fa sapere che il suo prossimo album non uscirà prima di due o tre anni. Nelle classifiche di fine anno «Rolling in the Deep» è risultata la canzone piú venduta dell’anno a livello mondiale, cosí come negli Stati Uniti, con ben 10 milioni di copie vendute; era da 13 anni, con «My Heart Will Go On» di Céline Dion che una canzone non vendeva cosí tanto. «Someone Like You» si classifica al sesto posto con sei milioni di copie, mentre l’album 21 ha superato entro la fine dell’anno i quindici milioni venduti, risultando anche esso il piú venduto dell’anno.

Autore modifica: jstbrbtw (data: Mag 28 2012, 0:40)

Collegamento alle fonti (visualizza cronologia)

Wikipedia: Adele

Tutti i contenuti forniti dagli utenti su questa pagina sono disponibili in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution/Share-Alike.
I contenuti potrebbero essere concessi in licenza anche in base ai termini della GNU Free Documentation License.

Dati principali

Generati da informazioni formattate nella wiki.

Nessuna informazione su questo artista

Questa è la versione 5. Visualizza quelle precedenti, oppure commenta questa wiki.

Puoi anche visualizzare un elenco di tutte le modifiche recenti alle wiki.

Ulteriori informazioni

Da altre fonti.

Collegamenti